rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Mondo Regno Unito

Prende lo smartphone del coinquilino per un selfie e trova decine di foto pedornografiche

Kristy-Ann Bar voleva fargli uno scherzo, fotografandolo ubriaco sul divano, ma nello smartphone del suo coinquilino ha trovato immagini orribili e lo ha denunciato subito alla polizia

Voleva fargli uno scherzo, scattandogli una fotografia mentre dormiva ubriaco sul divano. Quello che è successo dopo va al di là di ogni orrore.

Kirsty-Ann Bar, 18enne inglese, aveva deciso prendere in giro il proprio coinquilino, Nathan Kozel. Dopo una notte di baldoria alcolica, la ragazza ha preso lo smartphone di Kozel per scattarsi dei selfie. Nel telefonino però la ragazza e il suo fidanzato che era con lei hanno trovato diverse immagini pedopornografiche. "Ero completamente sotto shock - ha raccontato la ragazza ai tabloid locali - C'erano tantissime foto. Abbiamo preso l'iPad del mio ragazzo e abbiamo ripreso le foto nel suo telefonino, nel caso lui le cancellasse. C'erano immagini di bambini insieme a degli adulti. E' stato davvero orribile". Kirsty-Ann ha subito chiamato la polizia e Kozel è stato arrestato.

Il giovane, 24 anni, è comparso davanti al giudice, dichiarandosi colpevole per diversi capi di imputazione per possesso di materiale pedopornografico e per per il possesso di un'immagine estrema di una persona che compie un atto sessuale con un cavallo. Dovrà pagare una multa di 20 sterline e dovrà passare 30 giorni in riabilitazione.

"Non credo sia giusto considerato quello che c'era nel suo telefono. Meritava una pena più dura. Ho visto quelle immagini, so quanto erano orribili. Avrebbero dovuto dargli qualcosa di più di una semplice multa", ha detto la ragazza. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende lo smartphone del coinquilino per un selfie e trova decine di foto pedornografiche

Today è in caricamento