rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Tragedie / Colombia

Colombia, anche 43 bambini tra le vittime della valanga di fango

L'ultimo bilancio ufficiale reso noto dal presidente Juan Manuel Santos parla di decine di bimbi rimasti uccisi dal mare di fango e detriti che ha spazzato via la città di Mocoa. Ma si tratta di un bilancio ancora parziale

Ci sono anche 43 bambini tra le 254 persone rimaste uccise dalla gigantesca valanga di fango che ha devastato la città di Mocoa, in Colombia.

L’ultimo bilancio ufficiale è stato reso noto dal presidente Juan Manuel Santos che si è recato nella cittadina nel Sud del Paese per monitorare le operazioni di soccorso. "Sfortunatamente si tratta di cifre ancora provvisorie - ha scritto sul proprio account Twitter - almeno 43 sono bambini. Le nostre preghiere sono con loro. Alle famiglie esprimiamo le nostre condoglianze e la vicinanza di tutto il Paese".

Frana a Mocoa (Ansa)

Venerdì notte, i fiumi Mocoa, Sangoyaco e Mulatos della provincia di Putumayo, di cui Mocoa è capoluogo, hanno straripato a causa delle piogge torrenziali degli ultimi giorni, causando un "mare di fango" che ha spazzato via case, ponti e alberi, stando al racconto dei testimoni. I quartieri più devastati nella città che conta 40.000 abitanti sono quelli più poveri, dove vivono le persone sfollate a causa del conflitto armato in atto nel Paese dall’inizio degli anni ’60. 

"Anche due italiani fra le vittime": gli aggiornamenti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colombia, anche 43 bambini tra le vittime della valanga di fango

Today è in caricamento