rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
UNIONE EUROPEA

La Commissione europea vuole un fondo da 2,5 miliardi per combattere la povertà

All'istituzione di questo fondo si oppongono però Germania, Regno Unito e Svezia

Per combattere la povertà nel Vecchio Continente, acuitasi in questi ultimi anni a causa della crisi economica, la Commissione europea ha proposto l'istituzione di un Fondo Europeo di Aiuti per gli indigenti, con uno stanziamento di 2,5 miliardi di euro per il periodo 2014-2020.
Gli Stati membri dell'Ue, ha spiegato la Commissione, pagherebbero il 15% dei costi dei loro programmi nazionali, mentre il rimanente 85% proverrebbe dal Fondo.

Nell'ambito del Fondo gli Stati Ue richiederebbero un finanziamento per sostenere programmi operativi nel periodo 2014-2020 per iniziative volte a erogare agli indigenti, ai senzatetto e ai bambini che versano in condizioni di deprivazione materiale prodotti alimentari, indumenti e altri beni essenziali (ad esempio, calzature, sapone e shampoo).

La proposta della Commissione però potrebbe incontrare ostacoli in sede di approvazione da parte degli Stati membri Ue. Alcuni paesi infatti, come Germania, Svezia o Gran Bretagna, sono stati finora contrari all'idea di un aiuto alimentare di solidarietà Ue, e ritengono che questo tipo di aiuti debbano essere gestiti dai singoli Stati membri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Commissione europea vuole un fondo da 2,5 miliardi per combattere la povertà

Today è in caricamento