rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Regalo per Kiev

Il "Convoglio di Natale" è arrivato in Ucraina: aiuti per 2 milioni di euro

Decine di mezzi di trasporto, generatori di energia e altre forniture critiche sono arrivate a Kiev: si tratta di una delle donazioni private più significative dall'inizio dell'invasione russa

Un regalo per l'Ucraina, ormai da mesi costretta a fronteggiare l'invasione russa con pochi mezzi a disposizione. Il convoglio natalizio carico di aiuti umanitari provenienti da tutto il mondo, per un valore di circa 2 milioni di euro, è arrivato oggi a Kiev: un lungo "serpentone" composto da oltre 50 auto e camion leggeri, 75 generatori di energia, 250 stufe a legna e altre forniture umanitarie critiche . Il convoglio - una delle donazioni private più significative a sostegno dello sforzo bellico ucraino e della crisi umanitaria in corso - stato guidato per lo più da veterani della Nato e degli Stati Uniti. Una delle figure chiave alla guida del Convoglio di Natale è Joe De Sena, amministratore delegato e fondatore degli eventi di resistenza Spartan Race, la più importante gara di corsa ad ostacoli del mondo.

"Questa missione umanitaria sta dimostrando al resto del mondo che quando un bullo se la prende con uno di noi, se la prende con tutti noi - ha dichiarato De Sena, che ha investito a lungo in Ucraina - La comunità di Spartan Race è forte di 10 milioni di persone e si estende in 50 Paesi: questa è una dimostrazione della nostra solidarietà con il popolo ucraino, ed è una sensazione incredibile quando l'umanità si unisce contro le cose che non vanno bene. Non avrei potuto fare tutto questo senza l'incredibile sostegno dei nostri donatori incredibilmente generosi, dei nostri partner alleati, dei veterani e della comunità Spartan". 

Guerra in Ucraina, le ultime notizie in diretta 

Il veterano dell'esercito americano Kemar Ebanks, borsista della Special Operations Transition Foundation , ha guidato uno dei veicoli partiti da Rzeszow in Polonia durante i due giorni di viaggio verso Kiev. "L'inverno è già arrivato e nel Paese c'è ancora una grave mancanza di generatori a seguito degli implacabili e barbari attacchi della Russia alle infrastrutture civili dell'Ucraina. - ha detto il veterano partito dalla North Carolina - Con questa ultima donazione, speriamo di contribuire a mantenere in funzione le strutture essenziali in Ucraina quest'inverno".

Il Convoglio di Natale sta conducendo la sua missione di soccorso umanitario in collaborazione con l'organizzazione no-profit slovacca "Aroo", esperta nel fornire assistenza umanitaria nelle zone di conflitto, in particolare nella fornitura di equipaggiamento protettivo, forniture mediche e altri materiali speciali. Il convoglio è stato finanziato da generosi benefattori occidentali ed è stato organizzato da leader, amici e sostenitori della comunità Spartan Race.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Convoglio di Natale" è arrivato in Ucraina: aiuti per 2 milioni di euro

Today è in caricamento