Martedì, 11 Maggio 2021
Cina

Coronavirus, in Cina nuovo record giornaliero di casi da inizio marzo

Negli Stati Uniti si sono registrati quasi 1379 decessi per il Covid nelle ultime 24 ore. In Giappone la governatrice di Tokyo ha avvertito che la capitale potrebbe dichiarare lo stato di emergenza. Il Messico è diventato il terzo Paese al mondo in termini di decessi

Foto: ANSA/ EPA/JEROME FAVRE

Il virus pandemico continua la sua corsa nel mondo. Si alza il livello di attenzione in Cina. La Cina ha registrato infatti il suo nuovo record giornaliero di casi dall'inizio di marzo. Secondo le autorità si tratta di 127 casi, 123 dei quali di trasmissione locale, e 112 nella regione dello Xinjiang. In Cina è in corso un aumento dei casi giornalieri: 105 mercoledì, 101 martedì e 68 lunedì. Il principale focolaio è quello dello Xinjiang, dove sono entrate in vigore misure severissime di lockdown da una settimane, tra cui la sospesione dei trasporti pubblici e dei voli, i controlli all'ingresso e all'uscita della capitale Urumqi. Altri 11 casi sono stati registrati nella città di Dalian, nel Liaoning.

Negli Stati Uniti si sono registrati quasi 1379 decessi per il Covid nelle ultime 24 ore, secondo il bilancio della John Hopkins University. E' il terzo giorno consecutivo che il numero dei morti nel Paese supera la soglia dei 1200. E non si ferma la corsa dei contagi, con altri 72.238 nuovi casi registrati. Sono quindi quasi 4,5 milioni gli americani che si sono ammalati, con circa 1,4 milioni di guariti. Mentre le vittime dell'epidemia sono oltre 151mila.

In Giappone la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike, ha avvertito che la capitale potrebbe dichiarare lo stato di emergenza se la situazione dei contagi da coronavirus dovesse peggiorare, dopo che sono stati registrati 463 casi in un solo giorno. "Se la situazione peggiorerà, Tokyo dovrà valutare la possibilità di dichiarare uno stato di emergenza", ha dichiarato all'indomani della richiesta a bar, ristoranti e sale karaoke di chiudere prima, alle 22:00, fino alla fine di agosto. Il record di infezioni registrato nelle ultime 24 ore, segue il dato di ieri, 367 nuovi casi. Dalla fine di maggio, quando è stato cancellato lo stato di emergenza nazionale i contagi sono nuovamente aumentati in particolare nelle zone legate ai locali della movida: il 60% dei casi sono concentrati nella fascia di età tra i 20 e i 30. A Tokyo si contanto oltre 12mila infezioni, la metà soltanto nell'ultimo mese. In Giappone i casi sono oltre 35.461.

Il Messico è diventato il terzo Paese al mondo in termini di decessi legati alla pandemia di coronavirus nel mondo, con il bilancio che ha toccato quota 46mila morti. Il Messico ha superato il Regno Unito. Il primo Paese per morti restano gli Stati uniti, seguiti dal Brasile. In media, però, la mortalità resta più alta in gran Bretagna. Nelle ultime 24 ore in Messico sono stati registrati 639 nuovi decessi e 7.730 nuovi casi: il bilancio dei contagiati ha raggiunto quota 416.179.

Sono oltre 17,2 milioni i casi di contagio da coronavirus nel mondo. I decessi confermati, dall'inizio della pandemia, hanno raggiunto quota 671.000.

''Il Covid non esiste'' e organizza un party in famiglia: tutti ammalati, muore la suocera

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Cina nuovo record giornaliero di casi da inizio marzo

Today è in caricamento