rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Mondo Francia

La Francia premia gli "eroi del coronavirus:" aumenti di stipendio per il personale sanitario

Dopo settimane di negoziati approvato da governo e parte dei sindacati un piano di investimento da 8,1 miliardi di euro. Ma l'accordo raggiunto non soddisfa tutti e alcune sigle tornano a manifestare. Proteste simili anche in Italia, dove gli infermieri chiedono maggiori riconoscimenti e aumenti salariali

In Francia gli eroi del coronavirus, gli operatori sanitari impegnati in prima linea per combattere l'epidemia, saranno premiati con degli aumenti di stipendio Il governo e diversi sindacati sono arrivati a un accordo dopo settimane di trattativa.

Accordo che il neo capo del Governo Jean Castex ha salutato come "un momento storico per il nostro sistema sanitario", dandone annuncio alla vigila della festa nazionale del 14 luglio. "Si tratta del primo di molti riconoscimenti per quelli che sono stati in prima linea nella battaglia contro questa epidemia – ha detto Castex – È anche una forma di risarcimento con anni di ritardo di cui ognuno, e forse anche me stesso, ha una parte di responsabilità". Ex vicesegretario generale della presidenza della Repubblica tra il 2011 e il 2012, Castex era stato nominato ad aprile responsabile del coordinamento per la progressiva uscita dal lockdown. Dall'inizio dell'epidemia in Francia si registrano più di 200mila infezioni e 30mila morti.  

Nei mesi scorsi in Francia si erano svolte numerose manifestazioni di piazza per protestare e chiedere buste paga più pesanti e maggior finanziamenti per il settore, pretendendo azioni concrete dopo che il presidente Emmanuel Macron aveva promesso in marzo, nel momento più duro della crisi, un forte piano di investimenti nella sanità.

Proteste simili a quelle andate in scena in Italia, dove un infermiere guadagna circa 1400 euro al mese rispetto a una media europea di 1900 euro mensili. Sindacati di categoria da tempo chiedono più riconoscimenti e sostegni effettivi e non solo "mediatici". L'ultima, in ordine di tempo, poco più di una settimana fa in piazza Duomo a Milano, dove migliaia di infermieri si sono dati appuntamento da tutta Italia per chiedere "rispetto" e "misure concrete", come ad esempio aumenti salariali, osservando infine un minuto di silenzio per le vittime del coronavirus.

Francia, aumenti salariali per il personale sanitario

La maggior parte dei fondi andranno a infermieri, care worker e personale non medico (come tecnici e amministrativi) che lavorano nella sanità pubblica e sarà utilizzata per finanziare un aumento di stipendio medio di 183 euro mensili per tutto il personale ospedaliero e delle case di riposo per anziani (Ehpad).

Previsti anche 450 millioni di euro per gli aumenti destinati anche ai medici che lavorano esclusivamente nella sanità pubblica. Infine 124 milioni andranno a migliorare le indennità per gli studenti di medicina e gli tirocinanti. Altri fondi saranno destinati anche al reclutamento di nuovo personale, ma il numero esatto non è stato ancora comunicato.

Manifestazioni in piazza anche dopo l'accordo

L'accordo tra il governo e la maggioranza dei sindacati (hanno firmato in tre su cinque) non ha però messo fine alle proteste. Il governo aveva invitato diversi centinaia di operatori sanitari a partecipare alla parata militare del 14 luglio, come ulteriore segno di riconoscimento, ma in molti hanno rifiutato mentre alcune sigle sindacali hanno indetto una nuova giornata di proteste in tutta la Francia contro l'accordo che ritengono essere in realtà "una finzione" e chiedendo più assunzioni e no alla chiusura di altre strutture pubbliche. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Francia premia gli "eroi del coronavirus:" aumenti di stipendio per il personale sanitario

Today è in caricamento