Mercoledì, 14 Aprile 2021
Regno Unito

Coronavirus, la sfida del capitano Tom: in cammino a 99 anni per raccogliere milioni per la sanità pubblica

Veterano di guerra a un passo dal 100esimo compleanno, il capitano Tom ha lanciato una raccolta fondi a sostegno del servizio sanitario nazionale britannico

Il capitano Tom Moore felice dopo aver completato l'ultimo giro nel suo giardino EPA/VICKIE FLORES

Quando ha deciso di organizzare una raccolta fondi a sostegno del sistema sanitario nazionale impegnato per fronteggiare la diffusione del coronavirus, il capitano Tom Moore, 99enne veterano britannico della seconda Guerra Mondiale, aveva posto come obiettivo mille sterline.

Una cifra simbolica, da raccogliere impegnandosi a fare con il suo deambulatore dieci giri al giorno sui 25 metri del suo giardino per arrivare a cento totali entro il prossimo 30 aprile, giorno del suo centesimo compleanno. Ma il capitano Tom ha sbaragliato qualsiasi previsione, comprese le sue, e sulla piattaforma JustGiving sono arrivate donazioni per oltre 26 milioni di sterline.

Anche il principe William e la moglie Kate hanno fatto una donazione, insieme a più di un milione di persone. Il duca di Cambridge ed erede al trono ha lodato il suo impegno e la sua determinazione.

La raccolta fondi del capitano Tom per sostenere il servizio sanitario nazionale

L’avventura del capitano Tom è iniziata lo scorso 10 aprile. Assistito anni fa proprio dal NHS, che lo ha curato per un tumore alla pelle e lo ha rimesso in piedi dopo una rovinosa caduta che gli aveva procurato una frattura all’anca, Moore aveva lanciato il suo messaggio: “Sono il capitano Tom Moore, veterano di guerra di 99 anni e camminerò per il Sistema sanitario nazionale per raccogliere fondi per i nostri eroi”. Il quasi centenario ha iniziato a fare i suoi giri all’interno del giardino della sua proprietà, mentre il contatore della raccolta fondi iniziava a salire e i video delle sue performance conquistavano la rete.

Giacca blu con appuntate sopra le medaglie ricevute per il suo servizio durante la seconda Guerra Mondiale, intorno a lui una guardia d’onore dell’esercito di Sua Maestà, il capitano Tom ha tagliato i traguardo dei cento giri del suo giardino a Maerston Moretaine, nel Bedforshire, lo scorso giovedì, in anticipo sul suo 100esimo compleanno. "I nostri bravi medici e infermieri sono in prima linea in questo momento… adesso il nostro esercito indossa le uniformi di medici e infermieri e stanno facendo un lavoro meraviglioso”, ha detto il capitano Tom, che non intende fermarsi fintanto che la gente continuerà a donare (anche se farà qualche giro in meno dei dieci giornalieri fatti finora).

capitano tom moore ansa 2-2-2

Moore ha ricevuto messaggi di ringraziamento da ogni parte del mondo: oltre al principe William e a suo fratello Harry, anche il premier Boris Johnson ha fatto avere tramite un portavoce i suoi ringraziamenti. Ma a ringraziare Tom Moore sono stati anche e soprattutto dagli stessi membri del NHS. Una bambina ha anche lanciato a sua volta una campagna online per altri suoi coetanei per inviare migliaia di bigliettini di auguri a Tom Moore per il suo 100esimo compleanno, usando l’hashtag #makeacardfortom. E intanto ora chiedono che Moore riceva un’onorificenza da parte dalla Regina.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la sfida del capitano Tom: in cammino a 99 anni per raccogliere milioni per la sanità pubblica

Today è in caricamento