Sabato, 23 Ottobre 2021
Mondo Stati Uniti d'America

Coronavirus, le contraddizioni del lockdown Usa: negozi di armi aperti e senzatetto "ammassati" nei parcheggi

A Los Angeles i negozi che vendono armi restano aperti perché considerati servizio essenziale. A Las Vegas, nel momento in cui ci sono più di 100mila camere d'albergo vuote, gli homeless si devono ammassare nei parcheggi all'aperto

Il lockdown negli Usa continuerà almeno fino al 30 aprile. Il Presidente Donald Trump ha annunciato come le misure di "social distancing" resteranno in vigore per un altro mese: le parole di pochi giorni fa del leader repubblicano, che voleva riaprire tutto per Pasqua, si sono dimostrate, come ampiamente previsto, lontane dalla realtà fattuale.

Gli Stati Uniti guidano la classifica mondiale dei contagiati: i casi positivi accertati sono oltre 160mila, con più di 3.000 morti. Il bilancio dei morti per il coronavirus nella sola New York ha superato quota 1.200.

Coronavirus, appello a medici e infermieri: "Venite a New York"

Il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, lancia un appello a infermieri e medici: "Chiedo ai professionisti che operano  nel sistema sanitario di tutti gli Stati Uniti, se non avete una crisi nella vostra comunità, per favore veniteci ad aiutare a New York  adesso". La situazione nella Grande Mela è drammatica.

Una nave ospedale della Marina militare americana con mille posti letto è arrivata in porto a New York per aiutare gli ospedali della metropoli a far fronte alla drammatica crisi del coronavirus. La USNS Comfort, che è già stata in missione a New York dopo l'11 settembre, accoglierà a bordo i malati non di coronavirus lasciando liberi posti letto negli ospedali per la cura dei pazienti malati di Covid-19.

Anche il tempio del tennis di New York, Flushing Meadows, scende in campo nella battaglia al coronavirus. La federazione del tennis Usa, la United States Tennis Association (Usta) ha fatto sapere che le strutture del Billie Jean King National Tennis Center, sede del torneo degli US Open, saranno a disposizione per ospitare temporaneamente 350 letti d'ospedale e anche per preparare i pasti durante la pandemia.

Coronavirus, due grandi contraddizioni statunitensi

Un grande sforzo collettivo, all'interno del quale non mancano le contraddizioni. 

A Los Angeles ad esempio i negozi che vendono armi sono stati autorizzati a restare aperti perché considerati servizio essenziale. E' questa la decisione finale sulla querelle - che riguarda tutti i Paesi - legata ai servizi che devono restare operativi in questa prima fase di contenimento dell'epidemia coronavirus. Una settimana fa la Contea aveva dichiarato che le rivendite di armi non erano servizio essenziale e dovevano chiudere. Apriti cielo: tante proteste. Lo sceriffo Alex Villanueva nei giorni seguenti era tornato sul tema insistendo che i negozi per la vendita di armi non dovevano essere inseriti nel novero delle attività che possono restare aperte.

Poi si è messa di mezzo la potentissima lobby delle armi, e la National Rifle Association insieme ad altri gruppi ha presentato una denuncia contro il governatore della California Gavin Newsom. E' finita come molti temevano: iI Dipartimento dello Sceriffo di Los Angeles non ordinerà né raccomanderà la chiusura delle aziende e dei negozi che vendono o riparano armi da fuoco o munizioni. 

In una fase in cui tutte le energie sono rivolte al rafforzamento del sistema sanitario, difendere gli interessi del settore armiero è parso fuoriluogo a molti osservatori.

Altra contraddizione: a Las Vegas, Nevada, proprio nel momento in cui ci sono più di 100mila camere d'albergo vuote, si dipingono sull'asfalto, nei parcheggi all'aperto, strisce che delimitano gli spazi - con distanziamento sociale minimo, per usare un eufemismo - sui quali possono dormire i senzatetto e tutte le persone in difficoltà che non hanno un altro posto dove stare. Il welfare non è uguale per tutti, quasi ovunque, ma negli Usa è più evidente che altrove.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, le contraddizioni del lockdown Usa: negozi di armi aperti e senzatetto "ammassati" nei parcheggi

Today è in caricamento