Domenica, 1 Agosto 2021
Mondo Cina

Malato di coronavirus, sopravvive 69 ore sotto le macerie dell'hotel crollato

L'hotel era stato destinato dalle autorità di Pechino alla quarantena delle persone affette da coronavirus.

Un uomo è stato estratto vivo dalle macerie dell'hotel Xinjia crollato sabato in Cina a Quanzhou nella provincia orientale del Fujian.

Il sopravvissuto è stato salvato dopo 69 ore. Al momento del crollo nella struttura erano presenti 71 persone: l'hotel era stato destinato dalle autorità di Pechino per la quarantena delle persone affette da coronavirus.

Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa xinhua le autorità locali hanno appurato che l'edificio costruito nel 2013 era stato ristrutturato illegalmente diverse volte.

Difficili le operazioni di soccorso anche per la presenza del rischio di infezione. Ai soccorritori sono stati distribuite mascherine e disinfettanti per per ridurre al minimo il pericolo di esposizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malato di coronavirus, sopravvive 69 ore sotto le macerie dell'hotel crollato

Today è in caricamento