Domenica, 18 Aprile 2021
Spagna

Coronavirus, in Spagna scendono le vittime. E il premier annuncia: "Bimbi liberi di stare all'aperto"

Il provvedimento è nato sull'onda della spinta popolare seguita alla campagna "liberate i nostri figli"

Foto Ansa Daniel Del Zennaro

Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha deciso di allentare un poco le misure restrittive annunciado che dal 27 aprile i bambini potranno "trascorrere un po' di tempo all'aria aperta".

La decisione, spiega EuropaToday, è arrivata dopo il successo della campagna "liberate i nostri figli", che è partita con un post su Facebook della sindaca di Barcellona, Ada Colau, madre di due figli, che ha raccontato come i piccoli avessero cominciato a "litigare di più tra loro, settimana dopo settimana" tra "attacchi di tristezza, di rabbia". Da allora il suo appello è stato rilanciato da centinaia di politici, professionisti medici, celebrità come la cantante Shakira e il calciatore Gerard Piqué, e tantissimi semplici cittadini. Il leader dell'opposizione, Pablo Casado, ha scritto su Twitter: "Questi piccoli eroi hanno bisogno di un po' di tregua".

La direttrice del dipartimento di Sanità pubblica dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Maria Neira, ha affermato a proposito dell'apertura: "Riteniamo sia interessante, sempre se sarà ben pensato e pianificato". In un'intervista a Radio Catalunya ha aggiunto che, "in Europa, ogni Paese ha deciso una strategia" sulla flessibilizzazione delle restrizioni per frenare i contagi del coronavirus, e la cosa più importante è che le persone adottino adeguate misure di protezione ogni volta che escono di casa. 

Spagna, i vescovi chiedono di poter celebrare la messa con le mascherine

Anche le autorità religiose sperano in un allentamento delle misure anti coronavirus. La Conferenza episcopale spagnola, Cee, ha infatti chiesto un interlocuzione al governo affinché, nella fase 2 di , si possa tornare a celebrare la messa con le mascherine ed assicurando la distanza di sicurezza tra i fedeli. "Vogliamo che si possa gradualmente tornare a celebrare le messe nelle chiese. Per questo desideriamo parlare con il governo e con le comunità autonome in modo da poterlo fare senza situazione problematiche, interventi della polizia" o interpretazioni dei decreti di emergenza, ha detto oggi il segretario generale e portavoce della Cee, Luis Argüello. 

Coronavirus, in Spagna calano i contagi

Le autorità sanitarie spagnole hanno registrato 399 decessi da coronavirus nelle ultime 24 ore, un dato leggermente più basso delle 410 vittime riportate domenica e molto inferiore ai 575 del 18 aprile. Il 16 e 17 aprile le vittime erano state 318 e 348. In tutto, i morti da coronavirus in Spagna sono finora 20.852, contro le oltre 23.600 mila vittime italiane. 

coronavirus vittime spagna-2

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Spagna scendono le vittime. E il premier annuncia: "Bimbi liberi di stare all'aperto"

Today è in caricamento