rotate-mobile
Sabato, 10 Dicembre 2022
Le immagini / Cina

Scoppia maxi protesta anti lockdown nella fabbrica di iPhone Foxconn

Nelle scorse settimane l'impianto cinese è stato al centro di una fuga di massa per sottrarsi al lockdown ordinato nella provincia per la scoperta di un focolaio di Covid

Proteste su larga scala sono scoppiate nello stabilimento Foxconn di Zhengzhou dove ha sede la più grande fabbrica di iPhone. Sui social media sono circolate immagini che mostrato un folto gruppo di lavoratori che marciava su una strada fronteggiati da poliziotti in assetto antisommossa. Nelle scorse settimane, l’impianto, il più grande assemblatore al mondo di iPhone della Apple, è stato al centro della fuga di massa di lavoratori per sottrarsi a un lockdown anti-Covid.

Oltre 100.000 lavoratori sarebbero stati rinchiusi nei "dormitori" per settimane senza neppure essere pagati. Le immagini "scappate" alla censura di Pechino mostravano cumuli di rifiuti ammassati nei cortili degli stabilimenti gettati dalle finestre dei dormitori.

Continua a leggere su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia maxi protesta anti lockdown nella fabbrica di iPhone Foxconn

Today è in caricamento