Sabato, 24 Luglio 2021
VIOLENZE SESSUALI / India

Deputato indiano quasi linciato dalla folla dopo l'accusa di stupro

Il Daily Mail sul suo sito online mostra un video della National Tv nel quale il politico viene aggredito dagli abitanti del villaggio subito dopo lo stupro

Un deputato del partito del Congresso nello stato di Assam, India nord-orienale, è stato sospeso dal partito dopo essere stato accusato di aver violentato una donna entrando nella sua abitazione in piena notte. Il politico, Bikram Singh Brahma, è stato arrestato ieri dopo che il marito della donna ha sporto denuncia.

Il Daily Mail sul suo sito online mostra un video della National Tv nel quale il politico viene aggredito dagli abitanti del villaggio subito dopo lo stupro. Sebbene l'aggressione sembra sia avvenuta di notte, il video è girato di giorno. L'uomo viene prima spintonato e picchiato con dei bastoni da alcuni uomini, poi le donne lo schiaffeggiano e lo spogliano della camicia e del giubbotto.

Il governatore Tarun Gogoi ha "condannato" il gesto del deputato e ha auspicato una punizione: "E' assolutamente da biasimare, si tratta di un reato terribile. Dovrà essere punito. La polizia lo ha già arrestato e il caso sarà presto davanti ai giudici", ha detto Gogoi alla Cnn-Ibn.

Nel frattempo emergono a poco a poco alcuni dettagli, irripetibili, dello stupro di gruppo ai danni delle 23enne indiana, poi deceduta. Secondo l'Hindustan Times, che ha avuto accesso ad alcune parti del lungo rapporto della polizia sull'accaduto, dei sei uomini che si sono accaniti brutalmente sulla ragazza, il più giovane è stato quello più spietato.

Il padre della vittima ha parlato con L'Economist Times e ha chiesto l'impiccagione per il giovane: "E' il più giovane che dovrebbe essere punito per primo... E' stato lui ad aver adescato mia figlia sull'autobus e ad averla torturata spietatamente". "Se è stato capace di tanta brutalità a 17 anni, immaginate quale mostro potrà diventare una volta più grande! Il governo dovrebbe ridurre la maggiore età a 12 o 15 anni. A nessuno dei sei accusati dovrebbe essere permesso di mettere più piede fuori dal carcere... Dovrebbero essere impiccati. Sono una minaccia per qualsiasi donna in strada".

Ieri il tribunale indiano che si occupa del caso ha incriminato formalmente di omicidio, sequestro e stupro cinque dei sei uomini responsabili dell'aggressione. Il sesto, il più giovane appunto, dovrebbe essere processato separatamente a causa della sua minore età. Ma sono in corso controlli burocratici e anche analisi ossee per stabilire se il giovane abbia davvero 17 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deputato indiano quasi linciato dalla folla dopo l'accusa di stupro

Today è in caricamento