rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
FRANCIA / Francia

Francia, in un anno "bruciati" centomila posti di lavoro

I dati pubblicati dall'istituto di statistica sono molto negativi: nel 2012 l’economia francese ha perso circa 100.000 posti di lavoro.

La situazione del mercato del lavoro in Francia è molto meno rosea del previsto. I numeri pubblicati dall’Insee il 13 marzo sono impietosi: nel 2012 l’economia francese ha perso circa 100.000 posti di lavoro.

L’istituto di statistica prevede una conferma della tendenza anche nel primo semestre del 2013, in cui i posti di lavoro persi potrebbero essere 75mila. Con 61mila posti in meno, il lavoro interinale è il settore più colpito, davanti all’industria (29.400) e all’edilizia (13.800). I posti di lavoro nel terziario rimangono stabili, ma il settore non crea più nuovi impieghi e sembra aver cominciato una parabola discendente.

Certo, la perdita di posti di lavoro è minore rispetto a quella registrata al culmine della crisi: 190.000 posti di lavoro sono stati persi nel 2008 e di nuovo 260.000 nel 2009. Ma l'anno scorso le aziende hanno adeguato la propria forza lavoro in modo più rapido rispetto2008-2009.

Se come sembra, nel 2013 la crescita del PIL sarà vicino allo 0%, il trend di calo dell'occupazione continuerà.

Il deficit pubblico della Francia sarà "senza dubbio al 3,7% del Pil nel 2013", e non al 3% come fissato dal governo nel piano di bilancio presentato nell'autunno scorso. Lo ha affermato il presidente Francois Hollande, durante la sua visita a Digione. Il governo francese aveva già preannunciato che avrebbe rivisto il suo obiettivo di deficit e le sue stime di crescita per l'anno in corso.

"In due anni avremo compiuto un riassetto strutturale che è inedito tanto è considerevole - ha dichiarato Hollande - Il deficit pubblico nel 2011 si attestava a un po' più del 5% della ricchezza nazionale, al 4,5% a fine 2012 e senza dubbio al 3,7% nel 2013, anche se cercheremo di fare meno". "La giusta strategia economica - ha aggiunto - è di restare in questa traiettoria senza fare nulla che possa indebolire la crescita".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francia, in un anno "bruciati" centomila posti di lavoro

Today è in caricamento