Martedì, 28 Settembre 2021
Mondo Nepal

Disperso con la fidanzata sull'Himalaya trovato vivo dopo 47 giorni: "Lei è morta"

I due studenti erano arrivati in Nepal dall'India. Il giovane è ricoverato in ospedale, nulla da fare per la sua compagna

I soccorritori li hanno trovati in un burrone a circa 2.600 metri di altitudine nei pressi del villaggio di Tipling, nella provincia di Dhading, in Nepal. Liang Sheng Yuesh, un escursionista 21enne di Taiwan, è stato tratto in salvo sull’Himalaya 47 giorni dopo che si erano perse le tracce di lui e della fidanzata. Accanto giaceva il corpo senza vita della compagna, la 19enne Liu Chen Chun.

Liang è ora ricoverato all’ospedale Grandee International della capitale nepalese Kathmandu ed è fuori pericolo. Il dottor Sanjaya Karki, che ha in cura il ragazzo, ha detto alla Bbc che Liang “riesce a parlare lentamente. Mi ha detto che la sua ragazza è morta tre giorni fa. Non ha ferite traumatiche, ma lesioni causate dai morsi dei vermi”.

L’escursionista ha perso trenta chili da quando è stato dichiarato disperso sette settimane fa. Quando è stato trovato la testa era coperta di pidocchi e un piede di larve. La Bbc riferisce che i due ragazzi sono stati avvistati dagli abitanti del luogo, che hanno chiamato l’elicottero dei soccorsi. Liang e Liu, studenti del primo anno dell’università Dong Hwa di Taiwan, erano arrivati in Nepal dall’India a febbraio. Erano stati visti l’ultima volta il 9 marzo, quando si erano messi in cammino per un’escursione nonostante una fitta nevicata. Il sito Missingtrekker.com scrive che i due avevano avuto vari problemi durante il viaggio, avevano perso i bagagli e litigato per delle “sciocchezze”. Liu aveva scritto su Facebook: “Vorrei non essere mai finita quassù”. 

Le famiglie dei due ragazzi avevano cominciato a preoccuparsi quando il 10 marzo non li avevano sentiti come programmato. Cinque giorni dopo, in assenza di notizie, hanno chiesto l’intervento delle squadre di soccorso, il cui lavoro è stato complicato dal maltempo e dalle valanghe. Madhav Basnet, che ha partecipato alle ricerche, ha detto alla Bbc che i due escursionisti “sono scivolati giù da un sentiero mentre salivano al villaggio di Ghatlang da Dhading. Sembra che siano caduti e rimasti intrappolati in una specie di caverna, senza riuscire a risalire”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disperso con la fidanzata sull'Himalaya trovato vivo dopo 47 giorni: "Lei è morta"

Today è in caricamento