rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Il giallo

Djokovic dice di essersi contagiato il 16 dicembre, ma aveva partecipato a degli eventi

Il suo visto è stato annullato all’arrivo in aeroporto e da allora è tenuto in un centro di detenzione a Melbourne

Sembra sempre più prendere la forma del pasticcio la vicenda di Novak Djokovic. Gli avvocati del tennista hanno spiegato come mai l’atleta avrebbe presentato una esenzione al vaccino anti Covid e la risposta è stata che lui aveva già fatto la malattia. A parte il fatto che Djokovic si era già ammalato nel 2020, dunque sarebbe un caso di nuovo contagio, qualcosa non porta perchè avrebbe scoperto di essere positivo il 16 dicembre scorso. Peccato che, nello stesso giorno in cui ha scoperto di essere positivo al Covid, lui ha pensato bene di partecipare ad una serie di eventi e cerimonie a Belgrado.

Djokovic ha infatti partecipato a una cerimonia a Belgrado il 17 dicembre, quando ha consegnato a giovani giocatori serbi dei premi. Il fatto non è per niente un segreto visto che le foto sono state pubblicate sui social network della federazione di tennis di Belgrado. Il tutto poi senza che nè il campione di tennis, nè i bambini potassero la mascherina.

Non solo. Djokovic ha anche partecipato a un altro evento pubblico il giorno stesso in cui è risultato positivo, cioè quando l’ufficio postale serbo ha presentato un francobollo tributo in sua somiglianza. Di questo incontro c’è tanto di post instagram sul profilo dello stesso Novak Djokovic. Insomma ci sono diverse cose che non portano perchè, nella migliore delle ipotesi, Djokovic è andato in giro partecipando ad eventi di ogni genere senza neppure porsi il problema di poter contagiare altre persone.

Djokovic dice di essersi contagiato il 16 dicembre-2

Djokovic è bloccato in Australia dopo aver provatoa varcare il confine presentandosi con un’esenzione medica per competere nell’Australian Open, il primo Grande Slam della stagione, senza essere vaccinato. Per questo il suo visto è stato annullato all’arrivo in aeroporto e da allora è stato tenuto in un centro di detenzione a Melbourne in attesa di una revisione del suo appello lunedì mattina. 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Djokovic dice di essersi contagiato il 16 dicembre, ma aveva partecipato a degli eventi

Today è in caricamento