Lunedì, 10 Maggio 2021
Un piccolo genio / Stati Uniti d'America

Il 12enne che si è diplomato sia alle scuole superiori sia al college durante il lockdown

Mike Wimmer a 18 mesi già utilizzava l'Ipad e parla dodici lingue. Ha creato due aziende che si occupano di informatica e intelligenza artificiale

A 12 anni ha saputo sfruttare positivamente il periodo del lockdown imposto dalla pandemia meglio di tanti altri adulti. E così Mike Wimmer, ragazzino della Carolina del Nord intelligente e di certo dotato di tanta buona volontà, a maggio conseguirà contemporaneamente due diplomi. Otterrà sia il diploma di scuola superiore che quello del college. Di certo non è nuovo a traguardi né questo suo desiderio di studio è recente. Nel corso degli anni Mike ha dimostrato di essere sempre precoce e di stare più di un passo avanti rispetto ai suoi coetanei. Nonostante questo il conseguire un doppio diploma in contemporanea non è sempre stato nei suoi piani. Ad accelerare il tutto ci ha pensato il riposo forzato dovuto alle restrizioni per la pandemia.

“Sono una spugna, apprendo velocemente”

Il ragazzino studente stava frequentando entrambe le classi quando si è reso conto che, al ritmo a cui stava andando, aveva solo bisogno di qualche altra lezione per ottenere il doppio diploma. Allora ha impresso un’accelerata notevole al suo impegno e ai suoi studi. "Ho passato tutti i test a scuola a un ritmo più veloce. Sono come una spugna, apprendo molto velocemente - ha spiegato alla stazione televisiva WCNC - Sono sempre stato attratto dalla scienza della tecnologia, ma sono uno studente a tutto tondo e mi impegno bene in tutte le materie”.

Studente modello e imprenditore 

Non solo studente, anche imprenditore. Mike è il fondatore di due società di startup tecnologiche chiamate ‘Next Era Innovations’ e ‘Reflect Social’. La prima si occupa della codifica del mondo robotico, lavorando sull'interazione tra esseri umani e robot. L’obiettivo della seconda è quello, si legge sul sito internet, di combinare "piattaforme di social media popolari con dispositivi Internet of Things (IoT) per fornire una nuova esperienza sociale dinamica". Insomma, non proprio una cosa semplice. Ma la passione per la robotica non è scoppiata all’improvviso, così come le indubbie capacità di Mike.

A 18 mesi usava già l'Ipad 

"A 18 mesi con il mio primo iPad, ho iniziato a chiedermi: 'Bene, come funziona?’. A cinque anni ha cominciato a mostrare interesse per i computer, non nel senso di limitarsi a navigare in internet ma di comprenderne la programmazione. "Così – racconta a WCNC – ho imparato circa una dozzina di lingue. Sono autodidatta. Molte persone pensano che abbia rinunciato alla mia infanzia o che in qualche modo l'abbia persa. Io dico loro che sto vivendo il momento più bello della mia vita”. Nel settembre 2017 fu anche chiamato dinanzi al Congresso diventando il primo minore ad essere mai stato premiato. Alla vigilia dei suoi due diplomi - il primo al Rowan-Cabarrus Community College, il 21 maggio, il secondo alla Concord Academy High School il 28 maggio – ha le idee chiare sul suo futuro: “voglio rendere le cose più facili per le persone, soprattutto per gli anziani o i disabili. Il mio obiettivo imprenditoriale è costruire una tecnologia che consenta alle persone di vivere una vita migliore”.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 12enne che si è diplomato sia alle scuole superiori sia al college durante il lockdown

Today è in caricamento