rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Incidenti fatali / Stati Uniti d'America

Muore risucchiata dal motore di un aereo

I 63 passeggeri che si trovavano a bordo dell’aereo hanno assistito alla straziante scena senza poter fare nulla

Tragico incidente sul lavoro per Courtney Edwards, operaia di 34 anni della Piedmont Airlines. La donna, mamma di tre figli, è morta il 31 dicembre scorso mentre stava lavorando sulla pista di decollo e atterraggio dell’aeroporto regionale di Montgomery, in Alabama. È stata risucchiata dalla turbina del motore di un aereo di linea, un Embraer 170 operato da Envoy Air. I 63 passeggeri che si trovavano a bordo dell’aereo, appena atterrato, hanno assistito alla straziante scena senza poter fare nulla.

Secondo le indagini, Courtney si sarebbe inavvertitamente avvicinata al motore del velivolo: dalle immagini delle telecamere si vede la donna "camminare lungo il bordo d'attacco dell'ala sinistra e direttamente davanti al motore numero uno" prima di essere "risucchiata dai piedi e nel motore in funzione". L’aereo "ha tremato violentemente e si è spento di colpo", ha raccontato il pilota.

Partita una campagna di raccolta fondi su GoFundMe per i figli dell’operaia. "Courtney era un agente di assistenza a terra per Piedmont Airlines, una filiale di American Airlines, una madre amorevole di 3 bambini e una figlia meravigliosa per la sua amata madre", si legge nella descrizione della campagna che ha quasi raggiunto i 110mila dollari.

Courtney Edwards-2

Continua a leggere su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore risucchiata dal motore di un aereo

Today è in caricamento