rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Il caso / Regno Unito

Trans condannata a 8 anni per lo stupro di due donne

Isla Bryson aveva commesso le violenze prima di cambiare genere. Incarcerata in una prigione femminile, è stata poi trasferita in una struttura per soli uomini

Una donna transgender è stata condannata a 8 anni di prigione nel Regno Unito per aver stuprato due donne prima di iniziare la sua transizione. La condanna risale a gennaio, ma le motivazioni della sentenza sono state rese note in queste ore, riportando in auge il dibattito sulla transfobia nel Paese.

Isla Bryson, questo il nome della donna condannata, è stata ritenuta colpevole di aver violentato due donne nel 2016 e nel 2019 quando era ancora un uomo (all'anagrafe Adam Graham). Il giudice che ha emesso la sentenza ha riconosciuto che Bryson è considerato “in qualche modo vulnerabile” a causa di esperienze infantili avverse, ma ha anche aggiunto, rivolgendosi all'imputata: "La tua vulnerabilità non è affatto una scusa per quello che hai fatto a queste due donne. Hai violentato due donne che possono essere considerate entrambe vulnerabili".

Il caso di Bryson era salito alla ribalta anche per le sue condizioni di detenzione: in quanto donna trans, era stata assegnata alla prigione femminile di Cornton Vale. Ma il suo arrivo ha suscitato preoccupazioni da parte di politici e attivisti che lamentavano la presenza di uno stupratore in un carcere di sole donne. Da qui la decisione di trasferire Bryson in una struttura maschile dopo l'intervento della ex premier scozzese Nicola Sturgeon.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trans condannata a 8 anni per lo stupro di due donne

Today è in caricamento