Venerdì, 19 Luglio 2024
EGITTO / Egitto

Egitto: migliaia di pro-Morsi manifestano, tre morti negli scontri

Le forze di sicurezza che hanno minacciato di aprire il fuoco se le proteste diventessero violente

Migliaia di sostenitori del deposto presidente egiziano Mohamed Morsi hanno manifestato nei quartieri del Cairo e delle altre città dell'Egitto, ignorando gli avvertimenti delle forze di sicurezza che hanno minacciato di aprire il fuoco se le proteste degenerassero nella violenza.

Dopo un periodo di relativa quiete in seguito agli arresti di molti leader dei Fratelli Musulmani, i cortei odierni hanno rappresentato il principale guanto di sfida lanciato dai pro-Morsi dopo gli scontri di due settimane fa, in cui centinaia di manifestanti sono stati uccisi.

EGITTO NEL CAOS: CINQUE COSE DA SAPERE

Malgrado la maggior parte delle manifestazioni si sia svolta pacificamente, il ministero della Sanità ha riferito che tre persone sono rimaste uccise negli scontri tra i manifestanti e i residenti locali, uno dei quali a Port Said. I sostenitori di Morsi hanno riferito che un'altra persona è stata uccisa a Zagazig, nel governatorato di Sharqiya.

L'unico scontro di cui ci siano conferme ufficiale è quello tra manifestanti e forze di sicurezza all'esterno di una moschea a Giza, alla periferia del Cairo, secondo la televisione di stato.

Egitto, su Facebook e Twitter la morte in diretta

In piazza i sostenitori di Morsi

Golpe in Egitto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Egitto: migliaia di pro-Morsi manifestano, tre morti negli scontri
Today è in caricamento