Mercoledì, 3 Marzo 2021
Svezia

Svezia, la politica anti migranti vale il 17%: Parlamento "appeso" a due seggi

L'estrema destra avanza ma non stravince in Svezia. Dopo anni di apertura ai migranti e la crisi del sistema di accoglienza del paese scandinavo, si apre un difficile rebus per la composizione del nuovo governo

Jimmie Akesson, leader del partito di estrema destra svedese. Foto di archivio ANSA. EPA/JOHAN NILSSON SWEDEN OUT

I risultati delle elezioni in Svezia restituiscono un quadro chiaro: dopo anni di apertura ai migranti e la crisi del sistema di accoglienza del paese scandinavo alle urne l'estrema destra avanza ma non stravince. Il partito del populista anti-immigrazione Jimmie Akesson incassa il 17,6% ma il blocco di sinistra ottiene il 40,6% dei voti contro il 40,3% della coalizione di opposizione di centrodestra.

Il primo ministro svedese Stefan Lofven ha respinto le richieste di dimissioni avanzate dall'opposizione, dopo il risultato delle elezioni di domenica, che hanno visto i socialdemocratici ai minimi storici, anche se restano il primo partito, e un netto balzo in avanti dell'estrema destra avanza. "Una cosa è certa, nessuno ha una maggioranza, quindi è naturale iniziare una collaborazione tra i partiti", ha detto il leader dei socialdemocratici, che vuole guidare il paese fino alla formazione di un nuovo governo.

1600 morti nel Mediterraneo, italiani gli europei più ostili ai migranti 

Dopo che quasi tutte le schede sono state scrutinate, il blocco di sinistra ha ottenuto il 40,6% dei voti contro il 40,3% della coalizione di opposizione di centro-destra, noto come Alleanza. Il primo partito resta quello dei Socialdemocratici con il 28,3%, migliorando il risultato negativo che gli assegnavano i primi exit poll. I Moderati si attestano al 19,7%, come seconda forza. Mentre il partito anti-immigrati degli Svedesi Democratici raggiunge il 17,7%, rispetto al 12,9% delle precedenti elezioni del 2014.

 A congratularsi dall'Italia è il leader della Lega Matteo Salvini, che twitta: "Anche la Svezia sceglie il cambiamento".

Elezioni Svezia, avanza la destra: rebus governo

Tradotto in seggi, la coalizione di sinistra, che riunisce il Partito socialdemocratico al governo, il Partito dei Verdi e della Sinistra, avrebbe 144 dei 349 seggi in Parlamento, due in più rispetto alla coalizione di opposizione di centro-destra.

Orban-Salvini, l'asse contro i migranti "risveglia" l'opposizione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svezia, la politica anti migranti vale il 17%: Parlamento "appeso" a due seggi

Today è in caricamento