Lunedì, 22 Luglio 2024
Mondo Stati Uniti d'America

Elezioni Usa, l'8 novembre la California vota anche su legalizzazione marijuana

A San Francisco spopola la "Ganja Yoga": la marijuana è già autorizzata a fini medici in California e legale in diversi Stati come il Colorado e Washington ma nel Golden State, come in altri 8 Stati americani, ci si pronuncerà anche sulla legalizzazione totale della cannabis

SAN FRANCISCO - L'8 novembre i californiani, come tutti gli americani, eleggeranno il nuovo presidente degli Stati Uniti. Ma nel Golden State, come in altri 8 Stati americani, ci si pronuncerà anche sulla legalizzazione totale della cannabis. Secondo i sondaggi a vincere sarà il sì.

La marijuana è già autorizzata a fini medici in California e legale in diversi Stati come il Colorado e Washington. L'uso ricreativo dell'erba in California potrebbe ottenere nuove dimensioni economiche, essendo lo Stato più popoloso del Continente, scatenando una specie di caccia all'oro.

Due volte a settimana in uno studio di San Francisco, si pratica il "Ganja Yoga", gli yogini praticano e ... fumano le "canne".

ganja yoga-2

"Ti libera totalmente dallo stress", dice Betsy, tra le frequentatrici del corso. L'insegnante di "Yoga ganja", Dee Dussault, aggiunge: "Se la California, e spero in seguito tutta l'America, legalizza totalmente l'uso della cannabis, allora sicuramente, il fenomeno del Ganja yoga si estenderà, non solo per me".

Elezioni Usa 2016, come si elegge il nuovo presidente 

In caso di legalizzazione totale, il mercato della cannabis in California potrebbe raggiungere i 6 miliardi di dollari entro il 2020. Tom Chang, professore di economia all'Usc, rivela: "Ciò farà guadagnare circa un miliardo di dollari in tasse allo Stato californiano. L'imposta sul tabacco in California sono circa 900 milioni. Sull'alcol più di 300 milioni. Secondo le stime, questa ne porterà di più".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Usa, l'8 novembre la California vota anche su legalizzazione marijuana
Today è in caricamento