Lunedì, 1 Marzo 2021
Stati Uniti d'America

Centinaia di media contro Trump: "Troppe menzogne, i giornalisti non sono il nemico"

Sono quasi 350 i media americani che hanno accolto l'invito del Boston Globe a pubblicare oggi un editoriale volto a sottolineare l'importanza dell'indipendenza dei media

"I giornalisti non sono il nemico": questo il titolo dell'editoriale pubblicato oggi dal Boston Globe, che ha lanciato una campagna a sostegno della libertà di stampa per rispondere ai ripetuti attacchi del presidente Donald Trump. Sono quasi 350 i media americani che hanno accolto l'invito del Boston Globe a pubblicare oggi un editoriale volto a sottolineare l'importanza dell'indipendenza dei media, mentre sui social media lo slogan è #EnemyofNone.

"Oggi negli Stati Uniti abbiamo un presidente che ha creato un mantra secondo cui gli esponenti dei media che non sostengono apertamente le politiche dell'attuale amministrazione americana sono 'nemici del popolo' - si legge nell'editoriale pubblicato dal Boston Globe - questa è una delle tante menzogne lanciate da questo presidente".

"I giornalisti non vengono considerati concittadini americani, ma piuttosto 'il nemico del popolo'. Questo continuo assalto alla libera stampa ha conseguenze pericolose", ha aggiunto il quotidiano, spiegando quindi di aver "chiesto ai comitati editoriali di tutto il paese - liberali e conservatori, grandi e piccoli - di unirsi a noi per fronteggiare questa grave minaccia".

Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Guardian, che ha aderito all'iniziativa, tra i 350 media ci sono il New York Times, il Chicago Sun Times, il Philadelphia Inquirer e il Miami Herald.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di media contro Trump: "Troppe menzogne, i giornalisti non sono il nemico"

Today è in caricamento