Mercoledì, 4 Agosto 2021
Mondo Corea del Sud

Esercitazione Usa in Corea del Sud: "Risposta alle provocazioni di Pyongyang"

Due bombardieri americani hanno compiuto oggi un'esercitazione in Corea del Sud, in una dimostrazione di forza dopo l'ultimo test missilistico compiuto dalla Corea de Nord: "Prova di forte determinazione nel punire il nemico per le sue provocazioni"

Foto d'archivio

Alta tensione nella penisola coreana. Due bombardieri americani hanno compiuto oggi un'esercitazione in Corea del Sud, in una dimostrazione di forza dopo l'ultimo test missilistico compiuto dalla Corea de Nord.

Stando a quanto riferito dal ministero della Difesa di Seoul, i B-1B Lancers, partiti dalla base di Guam, hanno volato nei pressi del confine militarizzato tra le due Coree.

L'esercitazione ha voluto "rispondere con durezza alla serie di lanci di missili balistici da parte della Corea del Nord", si legge nel comunicato della Difesa di Seoul riportato dall'agenzia di stampa Yonhap.

Quattro caccia americani e sudcoreani si sono poi uniti ai bombardieri per l'esercitazione, simulando la distruzione di batterie missilisiche e attacchi di precisione contro postazioni di comando nemiche sotterranee.

"Con l'esercitazione, l'aviazione americana e quella sudcoreana hanno dato prova di forte determinazione nel punire il nemico per le sue provocazioni e hanno dimostrato le loro capacità di polverizzare i posti di comando nemici", si legge ancora nella nota.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esercitazione Usa in Corea del Sud: "Risposta alle provocazioni di Pyongyang"

Today è in caricamento