Venerdì, 25 Giugno 2021
Mondo Argentina

L'esercito dovrà arruolare l'1 per cento di travestiti e trans

Il decreto in Argentina sta per essere applicato. Non dato sapere al momento se sia stato chiesto anche alla marina e all'aeronautica Militare di adottare la stessa misura. Tempi stretti, bisogna adeguarsi entro il prossimo 30 novembre

L'Argentina come nuovo fronte della prospettiva di genere nelle forze armate? Pare proprio di sì, almeno a breve termine. L'esercito è uno degli organi ufficiali del paese sudamericano che dovrà inserire entro il 30 novembre nel proprio personale una quota dell'1% di travestiti, transessuali e transgender.

L'Esercito apre (per legge) a travestiti, transessuali e transgender in Argentina

Tutto accade in applicazione di un decreto governativo. Il 4 settembre, il governo del presidente peronista Alberto Fernandez ha infatti emesso un decreto che impone questa quota agli organi statali allo scopo di "iniziare a riparare le violazioni (dei diritti) storicamente commesse contro travestiti, transessuali e persone transgender".

Fonti del ministero della Difesa, riportate e citate oggi dai media argentini, hanno indicato che ai comandanti e ai leader dell'esercito è stato chiesto di riferire sulla "situazione esistente" in ordine al rispetto di questo standard. Non è stato specificato se questa stessa aliquota sia stata richiesta anche per l'aeronautica e la marina militare.

Che cosa stabilisce nel dettaglio il decreto

Che cosa stabilisce nel dettaglio il decreto su travestiti, transessuali e transgender nelle forze armate? La legge stabilisce che "i posti devono essere occupati in una proporzione di almeno l'1% del totale da travestiti, transessuali e transgender, che soddisfino le condizioni richieste". È stato fissato il termine del 30 novembre per l'adeguamento dei militari a tale decreto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'esercito dovrà arruolare l'1 per cento di travestiti e trans

Today è in caricamento