Venerdì, 24 Settembre 2021
Belgio / Belgio

Belgio, l'eutanasia sui minorenni è legge

Dopo l'approvazione del Senato, lo scorso dicembre, anche la Camera ha dato il via libera al provvedimento che consente di lasciar morire bambini e ragazzi affetti da malattie incurabili

Ottantasei sì, 44 no, 12 astensioni. Così il Belgio è il primo paese al mondo ad estendere l'eutanasia a tutti, senza limiti di età. Mercoledì 12 febbraio i deputati hanno approvato definitivamente il provvedimento che lo scorso dicembre aveva già ottenuto il via libera del Senato.

Dodici anni fa era stato varato il provvedimento per i maggiorenni. Ovviamente la Chiesa cattolica si era espressa contro la legge, temendo una 'banalizzazione' dell'eutanasia. Al contrario i sostenitori mettono l'accento sulle 'stringenti condizioni' imposte dal testo: il minore dovrà trovarsi 'in una situazione medica senza soluzione e che comporta il decesso in un breve periodo di tempo'. Dovrà inoltre essere sottoposto 'a una sofferenza fisica costante e insopportabile', per cui non esistono curie palliative, e che 'risulti da un'affezione accidentale o da una patologia grave e incurabile'. Il dolore psicologico, che può essere addotto come motivazione da un adulto che chiede di poter ricorrere all’eutanasia, non è preso invece in considerazione per quanto riguarda i bambini e i ragazzi.

In Olanda una legge simile aveva però posto un vincolo ulteriore, quello dell'età a 12 anni. Oltre alla Chiesa anche il Consiglio d’Europa si è mostrato contrario e ha raccomandato al Belgio di rivedere il provvedimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Belgio, l'eutanasia sui minorenni è legge

Today è in caricamento