Giovedì, 28 Ottobre 2021
Ferguson

Ferguson, spari al corteo per Michael Brown: un ferito in gravi condizioni

Secondo le prime ricostruzioni, la polizia avrebbe risposto a dei colpi di arma da fuoco sparati in città dall’uomo che poi è stato ferito. Scontri e tensioni con gli agenti, strade blindate blindata. Prima delle tensioni la veglia cittadina in ricordo del giovane ucciso da un agente un anno fa

Tensioni alla manifestazione in ricordo di Michael Brown, il giovane afroamericano ucciso a Ferguson, da un poliziotto il 9 agosto 2014. Due macchine sarebbero state colpite da alcuni colpi di pistola sparati da un uomo che poco dopo è stato visto il volto a terra e insanguinato.

ferguson-8

Un poliziotto gli avrebbe risposto al fuoco colpendolo. Per il capo della polizia di St. Louis, Jon Belmar, le sue condizioni della vittima sono gravi e instabili. 

GUARDA IL VIDEO: FERGUSON BRUCIA DOPO GLI SCONTRI

La manifestazione era in programma da tempo e le forze dell'ordine hanno blindato il sobborgo e la città, via terra e via aria. Dopo il momento di massima tensione, la polizia ha chiesto via Twitter a tutti i manifestanti di sciogliere la protesta. La ricostruzione della dinamica dei fatti è ancora al vaglio degli agenti. Un giornalista si è avvicinato al cadavere a terra dell'uomo per fare le riprese, ma è stato subito cacciato via dalla polizia.

ATTENZIONE IMMAGINI FORTI: L'UOMO A TERRA DOPO GLI SPARI A FERGUSON

La commemorazione dei fatti dell'anno scorso era cominciata in maniera pacifica, con una veglia cittadina: quattro minuti e mezzo di silenzio per ricordare le quattro ore e mezza durante le quali il corpo del giovane rimase in strada mentre la polizia effettuava i rilievi. Durante tutta la protesta le tensioni non sono mancante fino a che la violenza non è esplosa e sono partiti i colpi di arma da fuoco. Arrivata la notte, alcuni manifestanti hanno cominciato a rompere le vetrine dei negozi. Una falange di poliziotti con elmetto e scudi si è quindi fatta avanti, ordinando ai manifestanti di disperdersi. Ma i manifestanti non si sono tirati indietro: "Siamo pronti per la guerra" hanno urlato dal corteo. Lo scontro tra le due barricate è stato fermato proprio quando si è sentito il rumore dei primi spari. 

Ferguson, spari al corteo per Michael  Brown | Foto da Twitter

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferguson, spari al corteo per Michael Brown: un ferito in gravi condizioni

Today è in caricamento