rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Mondo Stati Uniti d'America

Lasciano i figli piccoli soli a casa per andare a giocare ai videogame: genitori arrestati

È successo in Texas, negli Stati Uniti: a dare l'allarme sono stati i vicini di casa, che da ore sentivano i bambini piangere e chiamare la mamma

Hanno lasciato per ore soli in casa i loro sei figli, tutti in tenera età, per andare a giocare ai videogiochi: per questo motivo una coppia è finita in manette in Texas, negli Stati Uniti. Secondo quanto riportato dalla polizia di Texarkana, gli agenti sono stati allertati da alcuni cittadini che sentivano alcuni  bambini piangere disperati e chiamare la madre nella casa accanto.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato sei bambini completamente soli nell'abitazione, senza cibo e abbandonati a se stessi da diverse ore. I piccoli hanno raccontato agli agenti della polizia locale che i genitori erano andati a giocare in una lavanderia a gettoni non molto lontana. Individuato il locale, la pattuglia ha sorpreso la coppia mentre era intenta a giocare ai videogiochi insieme ad altre persone.

Soltanto l'intervento della polizia ha permesso di "staccare" i due dai videogame e procedere con l'arresto: in manette sono finiti la 28enne Marca Harris, madre dei sei piccoli, e il patrigno di 23 anni Eshaun Johnson. L'accusa per entrambi è abbandono di minori e la cauzione è stata fissata a 75mila dollari ciascuno. Nel frattempo i sei bambini sono stati posti sotto la custodia dei servizi sociali e affidati ad un altro familiare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lasciano i figli piccoli soli a casa per andare a giocare ai videogame: genitori arrestati

Today è in caricamento