Venerdì, 26 Febbraio 2021

Il figlio è positivo, i genitori lo mandano a scuola: tutti i compagni in quarantena

Il padre e la madre sapevano del contagio perché era arrivato l'esito del tampone

Foto archivio Ansa

Hanno mandato il figlio a scuola malgrado fosse positivo al coronavirus. E ora almeno trenta compagni che hanno avuto contatti con il giovane dovranno isolarsi in quarantena per un periodo di due settimane. È successo in una scuola superiore di Attleboro, negli Stati Uniti, come riporta The Independent. Secondo il racconto di un'infermiera, lo studente avrebbe contratto il Covid-19 pochi giorni prima di essere mandato in classe, lunedì scorso. E i suoi genitori sapevano del contagio perché avevano ricevuto l'esito del tampone.

Bill Runey, preside del liceo americano in cui si è verificato l'episidio, ha detto di aver saputo del test dello studente il giorno dopo il suo ritorno in classe. "Il tracciamento dei contatti ha svolto un ruolo importante per identificare gli studenti a rischio", ha aggiunto il preside.

Per ridurre il rischio contagio da coronavirus, ora la scuola superiore si è organizzata dividendo gli studenti in gruppi: alcuni frequentano le lezioni di persona il lunedì e il giovedì, altri il martedì e il venerdì.

La mamma che accompagna il figlio a scuola senza mascherina: finisce male 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio è positivo, i genitori lo mandano a scuola: tutti i compagni in quarantena

Today è in caricamento