Domenica, 19 Settembre 2021
In Cornovaglia / Regno Unito

Quasi 5mila positivi dopo il festival di musica e surf in spiaggia

Boom di contagi legati all'evento organizzato a Newquay, in Cornovaglia. Per partecipare era necessaria la certificazione verde ma, dicono gli organizzatori, "nessuno evento è in grado di limitare del tutto il rischio"

Foto Instagram/@Boardmasters

Sono quasi 5mila i contagi collegati a un festival di musica e surf a Newquay, località turistica della Cornovaglia. Il Boardmasters Festival si è tenuto dal 10 al 15 agosto e un altro evento dovrebbe svolgersi nel fine settimana. La maggior parte dei contagiati ha tra i 16 e i 21 anni e circa 800 vivono in Cornovaglia. Per partecipare al festival era necessario mostrare all'ingresso un NHS Covid Pass, ossia la certificazione verde per dimostrare di aver ricevuto la doppia dose di vaccino oppure il risultato negativo del test. All'evento avrebbero partecipato circa 50mila persone.

Le autorità locali hanno detto di essere stato indecisi fino all'ultimo se sospendere o meno l'evento, ma di aver deciso poi di permettere lo svolgimento del festival, lavorando a fianco degli organizzatori per far si che tutto si svolgesse nel modo più sicuro possibile. Secondo gli organizzatori del Boardmasters Festival, il sistema di controllo ha rilevato più di 450 persone a rischio trasmissione del virus che "di conseguenza non hanno partecipato all'evento o hanno lasciato il festival in anticipo", ricordando che "nessun evento è in grado di limitare del tutto il rischio". Le mascherine erano consigliate ma non obbligatorie. 

Newquay, considerata la "capitale del surf", ora è diventata anche la "capitale del Covid" d'Inghilterra, scrive il Guardian. Gli ultimi dati sulla Cornovaglia citati dalla Bbc parlano di 770 casi ogni 100mila abitanti, il doppio rispetto a quelli della settimana precedente. La situazione ha spinto gli enti locali del turismo a chiedere alle persone di non mettersi in viaggio verso la regione a meno che non avessero già prenotato in anticipo, consigliando anche di fare un test per Covid-19 prima, durante e dopo il loro soggiorno in Cornovaglia. Le autorità sanitarie si trovano in questi giorni a dover fare fronte a un "aumento estremo" della richieste di assistenza, con ospedali, cliniche e ambulatori medici sotto stress.

La popolazione di Newquay e tutti i turisti sono stati invitati a indossare le mascherine e a rispettare il distanziamento. Ma ancora giovedì, riporta il Guardian, le persone in giro per la cittadina con naso e bocca coperti e a distanza erano poche. Diversi residenti e turisti si sono detti preoccupati dalla situazione, mentre diversi negozi ed locali sono stati chiusi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 5mila positivi dopo il festival di musica e surf in spiaggia

Today è in caricamento