Sabato, 27 Febbraio 2021
Francia

Covid, in Francia coprifuoco in tutto il Paese anticipato alle 18

L’annuncio del primo ministro Jean Castex: la misura resterà in vigore per almeno 15 giorni a partire da sabato 16 gennaio

Coprifuoco a Parigi (ANSA/Simone Venezia)

Il primo ministro francese Jean Castex ha annunciato che il coprifuoco, che attualmente a inizia alle 20, a partire da sabato sarà anticipato a livello nazionale alle ore 18. Un modo per evitare un lockdown totale nazionale, ha detto Castex, che però ha spiegato che ulteriori restrizioni potrebbero essere imposte "senza indubio" qualora la situazione nel paese dovesse peggiorare. Oggi in Francia si registrano 23.852 nuovi positivi al Covid-19 e 232 morti

Il nuovo coprifuoco, dalle 18 alle 6, rimarrà in vigore per almeno 15 giorni. “Anche se le misure di contenimenti sono difficili da accettare per i nostri concittadini”, ha detto il primo ministro, “dobbiamo continuare ad adottare queste misure”, sottolineando che le terapie intensive “sono tutt’altro che vuote”. 

Al momento il coprifuoco dalle 18 alle 6 è in vigore soltanto in 25 dipartimenti nell’est e nel sud della Francia. È necessaria un’autocertificazione per gli spostamenti, limitati al massimo e consentiti solo per motivi di estrema necessità, con una multa di 150 euro in caso di controllo che sale a 200 in caso di recidiva entro due settimane. Una seconda recidiva è considerata reato, punibile con una pena fino a sei mesi di reclusione e una multa di 3.750 euro. 

Coronavrus, la situazione in Francia

In Francia la situazione “è controllata ma fragile, perché il virus circola ancora attivamente nel nostro territorio, tanto più fragile visto l’emergere di nuove varianti del virus”, ha detto Castex in conferenza stampa. Il primo ministro ha annunciato che tutti i viaggiatori in ingresso in Francia da un paese fuori dall’Unione europea devono risultare negativi al coronavirus e “impegnarsi a isolarsi per sette giorni una volta entrati in Francia, per poi effettuare un secondo tampone molecole alla fine dell’isolamento”. 

Il ministro della Salute francese Olivier Véran ha annunciato che presto partiranno i tamponi di massa per studenti e professori. “Abbiamo istituto un protocollo per testare un milione di studenti e insegnanti al mese, una cosa enorme".  Secondo Véran, la variante inglese del Covid 19 si diffonde più rapidamente tra i bambini, perciò i tamponi potranno essere fatti a partire dall'età di 6 anni. La variante sembra essersi diffusa in Francia in particolare a Marsiglia e nell'area metropolitana di Parigi. In Francia, le scuole restano aperte e l'insegnamento in presenza e a distanza nei licei "resta in vigore”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Francia coprifuoco in tutto il Paese anticipato alle 18

Today è in caricamento