Giovedì, 21 Ottobre 2021
FRANCIA / Francia

Francia, Le Pen: "Accordo tra la destra e la massoneria ebraica per isolare il Front National"

Le accuse lanciate dall'ex leader del partito di estrema destra proprio nel giorno in cui il movimento compie 40 anni

Il Front National compie 40 anni e proprio in occasione di questo anniversario il suo fondatore, Jean-Marie Le Pen, ha lanciato la sua ennesima provocazione.

Accordo tra la destra e la massoneria ebraica - “I leader della destra mollacciona hanno, io credo, firmato un patto con il quale si sono impegnati a non allearsi mai con il Front National. Si dice che sia stato il B'nai B'rith, una sorta di massoneria ebraica, ad imporre questa condizione” ha dichiarato Le Pen in una intervista rilasciata al settimanale Minute. “Del resto, credo che alcuni rappresentati del vecchio Rpr (Rassemblement pour la Republique, Raggruppamento per la Repubblica, ndr) si sarebbero vantati di questo patto, che sarebbe stato firmato dall'abominevole Chirac”.  

Non è la prima volta che Le Pen accusa la destra francese di essersi alleata con la massoneria ebraica per isolarlo politicamente. Questa tesi venne avanzata già nel 1997, quando l'allora leader del Fn venne intervistato dai giornalisti Nicolas Domenach e Maurice Szafran, che stavano scrivendo un libro proprio sul presidente Jacques Chirac. “Chirac e il Rpr hanno preso un impegno con il B'nai B'rith e altre organizzazioni straniere: mai allearsi con il Front National, anche se ce n'è bisogno per raggiungere la maggioranza” aveva detto Le Pen, come ricorda L'Express

“Mi sembra una spiegazione plausibile – ha aggiunto ora il fondatore del Fn – sono 20 anni che chiedo al Rpr e all'Ump di dire perchè sono contrari al Front National, e non hanno mai risposto”. 

Chi ha reagito a questa accusa è stato invece Serge Dahan, presidente del B'nai B'rith francese, una delle più antiche organizzazioni che rappresentano la comunità ebraica. “E' una menzogna e un'assurdità. Il B'nai B'rith non avrebbe mai la capacità o la volontà per imporre qualcosa”. 

Jean-Marie Le Pen ha guidato per anni il Front National, partito dell'estrema destra francese, prima di lasciare il posto alla figlia Marine. Le dichiarazioni dell'ex leader del Fn hanno spesso suscitato numerose critiche, come accadde nel 1987, quando Le Pen definì le camere a gas “un piccolo dettaglio nella storia della Seconda guerra mondiale”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francia, Le Pen: "Accordo tra la destra e la massoneria ebraica per isolare il Front National"

Today è in caricamento