Venerdì, 30 Luglio 2021
Mondo

Ferrovie in sciopero, Parigi nel caos: 300 km di auto in coda

La protesta, anche nelle scuole, contro la riforma del codice del lavoro e delle norme sui cosiddetti "licenziamenti Facili" contenuta nelle legge El Khomri, che prende il nome dall'attuale ministra

PARIGI - Le proteste contro i "licenziamenti facili" nella riforma del mercato del lavoro stanno bloccando Parigi con incredibili ingorghi stradali. Lo sciopero della rete ferroviaria urbana sta producendo gravi disagi per il traffico nell'Ile de France, il dipartimento di Parigi.

TRAFFICO IN TILT - Secondo il sito di Le Figaro, le code sulle strade che portano alla capitale superano i 325 chilometri (contro i 200 abituali).

LA PROTESTA -  I Lavoratori della Sncf e della Rapt (ferrovie e ferrovie urbane) si sono mobilitati per difendere il loro salario e le condizioni di lavoro. Difficoltà anche per le scuole: diversi licei sono bloccati dagli studenti che protestano contro la cosiddetta riforma El Khomri (riforma del mercato del lavoro), dal nome dell'attuale ministra del Lavoro, che riduce il pagamento degli straordinari, amplia il ventaglio delle condizioni per i licenziamenti economici e pone un tetto alle indennità per i licenziamenti. 

paris-5

VERSO IL 31 MARZO - Gli scioperi e le manifestazioni di oggi contro "la distruzione del codice del lavoro" sono considerate come un "aperitivo" della grande mobilitazione del 31 marzo, dietro appello di sette sindacati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovie in sciopero, Parigi nel caos: 300 km di auto in coda

Today è in caricamento