Venerdì, 17 Settembre 2021
Mondo Francia

Francia, Macron sceglie il primo ministro: è Philippe, repubblicano tra la boxe e il Padrino

Il neopresidente francese ha nominato come premier il 46enne sindaco di Le Havre. Un profilo giovane e dinamico con la giusta esperienza per guidare il nuovo governo transalpino. Sposato con tre figli, è un grande ammiratore della Sicilia

Edouard Philippe, il nuovo primo ministro francese

Il presidente francese Emmanuel Macron ha scelto il nuovo Primo ministro: si tratta di Edouard Philippe, 46 anni, sindaco di Le Havre. Dopo la nomina del premier, che succede a Bernard Cazeneuve, ci saranno 48 ore di tempo in cui verrà formato il nuovo governo.  Esperto ma allo stesso tempo giovane e dinamico, Philippe risponde al profilo ideale descritto da Macron nei giorni scorsi. Deputato della destra di Les Républicains e già sindaco della città di Le Havre, ha tutte le carte in regola per guidare la maggioranza presidenziale. 

CHI E' PHILIPPE

Edouard Philippe nasce nel 28 novembre 1970 a Rouen, da due professori di francese, da cui, insieme alla sorella, ha rivecuto un'educazione “aperta”, come affermato da lui stesso. Dopo aver conseguito la maturità a Bonn, in Germania, città in cui il padre dirigeva il liceo di francese, ha intrapreso gli studi all'Ena, la prestigiosa scuola che forma l'elitè amministrativa francese. 

Avvocato specializzato in diritto pubblico, ha iniziato la sua esperienza politica fra i socialisti con Michel Rocard, prima di unirsi ai moderati conservatori di Alain Juppé, di cui divenne presto un fedelissimo collaboratore. Dall'ottobre del 2010 ricopre la carica di sindaco di Le Havre, mentre dal 2012 è deputato della Seine Maritime. 

FAMIGLIA E SPORT

Felicemente sposato e padre di tre figli, Philippe è un grande appassionato di Boxe, sport che segue spesso e pratica almeno tre volte a settimana. Il suo sogno nel cassetto è sempre stato quello di diventare un direttore d'orchestra, un sogno rimasto tale vista “la mancanza di talento”, come confessato dallo stesso Philippe in un'intervista a Le Point. Tra le sue passioni c'è anche la scrittura, infatti in collaborazione con Gilles Boyer, che ha lavorato con lui al ministero dell'Ambiente sotto Alain Juppé, ha scritto due thriller fantapolitici: "L`Heure de vérité" nel 2007 e "Dans l`ombre", nel 2011.

Tra i suoi  film preferiti spicca 'Il Padrino' di Francis Ford Coppola, pellicola che dice di aver visto almeno 50 volte. Grande amante della birra Corona, perde tutto il suo coraggio soltanto quando si trova sul lettino del dentista. La Sicilia è la sua meta turistica preferita, in particolare Ragusa, città che lui stesso ha definito “magnifica” e dove ama visitare una piccola spiaggetta in cui passerebbe volentieri un lungo periodo. Chissà, magari a fine mandato...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francia, Macron sceglie il primo ministro: è Philippe, repubblicano tra la boxe e il Padrino

Today è in caricamento