rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Mondo

Neonato abbandonato all'aeroporto, i genitori non volevano pagare il supplemento

La coppia sarebbe arrivata in ritardo al terminal e senza biglietto per il figlio. Hanno così deciso di lasciare il seggiolino con il bambino al banco check-in

Un neonato è stato abbandonato all'aeroporto di Tel Aviv dai suoi genitori, che hanno cercato di imbarcarsi su un volo per il Belgio senza di lui per evitare di pagare il supplemento. Il bambino, di due anni e 14 giorni, non aveva diritto al biglietto gratuito per neonati e la coppia si è rifiutata di acquistare un biglietto intero o di pagare il supplemento di 25 euro perché il piccolo potesse viaggiare in braccio a uno dei genitori.

Secondo il racconto del personale dell'aeroporto di Tel Aviv, la coppia è arrivata in ritardo al Terminal 1 e senza biglietto per il figlio. Hanno così deciso di lasciare il seggiolino con il bambino al banco check-in e sono corsi verso i controlli di sicurezza nel tentativo di raggiungere il gate di imbarco.

Il personale di terra, stupito, ha immediatamente allertato la polizia. "Non abbiamo mai visto nulla di simile. Non potevamo credere a quello che stavamo vedendo", ha dichiarato un operatore di Ryanair, responsabile del banco check-in. Gli agenti della polizia locale sono arrivati subito sul posto per condurre un interrogatorio per far luce sulle ragioni di questa azione.

Dopo l'interrogatorio i due sono stati rilasciati e gli è stato affidato nuovamente il bambino. Al momento non sono state comunicate informazioni relative al colloquio. Intervistata dai giornalisti di Tf1, Ryanair ha confermato che presto sarà aperta un'inchiesta. "Ora è una questione di competenza della polizia locale", ha dichiarato la compagnia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato abbandonato all'aeroporto, i genitori non volevano pagare il supplemento

Today è in caricamento