rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Mondo Germania

Germania, c'è l'accordo per la Grande Coalizione: Merkel verso il quarto mandato

I leader dei partiti e i capigruppo di Cdu, Csu e Spd hanno trovato la chiave per formare un nuovo governo. Intesa su tasse e migranti: tetto di 200mila rifugiati

La maratona negoziale è durata più di 24 ore, ma alla fine è arrivato l'accordo per un nuovo governo in Germania. L'incontro tra i cristiano-democratici (Cdu) affiancati dagli affiliati bavaresi della Csu e i social-democratici di centrosinistra (Spd) ha fruttato un’intesa di principio che dovrebbe permettere ad Angela Merkel di restare al potere. Questo primo accordo deve essere vidimato oggi dai vertici dei tre partiti, ma i principali ostacoli sembrano essere stati superati.

Secondo il quotidiano Bild, la svolta è arrivata quando il fronte conservatore ha ceduto sulla questione dei contribuiti assicurativi per la copertura sanitaria, la più pressante delle richieste del leader della Spd, Martin Schulz, che già aveva faticato ad accettare di trattare per una nuova Grande Coalizione. In sostanza, sarebbe passato il ritorno al sistema per cui i contributi verranno pagati in modo uguale dal lavoratore e dal datore di lavoro. In cambio, i socialdemocratici avrebbero accettato un compromesso sulla questione dei migranti, ovvero un tetto di 200mila ingressi l’anno per i nuovi rifugiati. Secondo le indiscrezioni raccolte dall’agenzia Dpa, inoltre, i ricongiungimenti familiari permessi saranno nell’ordine dei 1.000 mensili, con un “rallentamento” che va incontro alle richieste della bavarese Csu.

Europa in pole position, poi tasse e migranti: l'articolo di EuropaToday

Germania, vittoria amara per Merkel (Ansa)

I punti dell'accordo di governo in Germania

E' stato fissato un limite di ingressi per i rifugiati, a circa 200mila l'anno. I negoziatori hanno concordato una forte limitazione al ricongiungimento famigliare dei migranti, con un massimo di mille persone al mese che possono beneficiare di questo regime. Si tratta di una misura più vicina alle posizioni conservatrici rispetto a quelle dei socialdemocratici. I leader di Cdu-Csu e Spd hanno anche deciso di attuare nuove condizioni per l'accoglienza dei rifugiati, in particolare non fornendo più sistematicamente aiuti finanziari ma optando, in alcuni casi, per aiuti materiali.  Spd e Cdu-Csu, inoltre, vogliono aumentare i contributi per l'Unione europea. "Vogliamo rafforzare finanziariamente l'Europa in modo che possa mettere in pratica meglio i suoi compiti: di questo ci occuperemo nella realizzazione del prossimo budget finanziario", ha detto uno dei presenti al tavolo dei negoziati alla Dpa. "Siamo anche pronti a contributi maggiori della Germania nel bilancio europeo".

Essen, Merkel rieletta presidente della Cdu

Merkel verso il quarto mandato

La cancelliera tedesca ha promesso che il nuovo governo che sta provando a formare lavorerà per un "nuovo inizio" per l'Europa. "Il mondo non sta aspettando noi, abbiamo bisogno di un nuovo inizio in Europa", ha detto al termine di oltre 24 ore di negoziati fra il blocco conservatore, composto da Cdu-Csu, e Spd. "Un nuovo inizio per l'Europa è anche un nuovo inizio per la Germania", ha dichiarato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Germania, c'è l'accordo per la Grande Coalizione: Merkel verso il quarto mandato

Today è in caricamento