Sabato, 5 Dicembre 2020
Germania

Germania, se i figli non hanno posto al nido puoi chiedere i danni

Le autorità tedesche hanno stabilito che per ogni bambino dall'anno in su ci sarà un posto garantito negli asili nido. In caso contrario i genitori possono chiedere un risarcimento

I genitori che non riescono a rientrare a lavoro perché non ottengono un posto al nido per i loro bambini possono chiedere un risarcimento per le mancate entrate. Lo ha stabilito un tribunale federale tedesco.

Dall'agosto 2013 le autorità tedesche hanno stabilito che per ogni bambino dall'anno in su ci sarà un posto garantito negli asili nido, una manovra per incentivare il basso tasso di natalità, fermo all'1,56. Ma tre madri di Lipsia hanno portato in tribunale le autorità locali perché non sono riuscite a iscrivere i propri figli a scuola e rientrare a lavoro.

Le tre donne hanno dichiarato di aver perso così circa 15mila euro totali di stipendio. Un primo tribunale aveva bocciato la richiesta, ma la Corte federale di Giustizia ha ribaltato la sentenza. Secondo la sentenza il rigore finanziario non è una ragione valida perché la legge stabilisce che un'amministrazione comunale "ha la responsabilità di fornire un numero sufficiente di posti" negli asili nido.

La sentenza pone le basi per un numero potenzialmente alto di denunce, ma la Federazione delle città tedesche, che rappresenta le autorità locali, ritiene che non ci sarà una valanga di processi. Nell'ultimo decennio in Germania sono stati creati 435mila posti nei nido, per un totale di 720mila. Ciononostante, con l'arrivo di 900mila rifugiati, Berlino è sotto pressione per la creazione di nuove strutture per bambini e neonati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Germania, se i figli non hanno posto al nido puoi chiedere i danni

Today è in caricamento