rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Esteri / Giappone

La società invecchia? Ecco i robot badanti per accudire gli anziani

Secondo il Guardian entro il 2025 in Giappone mancheranno 370mila persone per accudire gli anziani. Per questo motivo si sta cercando, già oggi, di aumentare l’apporto della tecnologia

Il futuro non è poi così lontano. Almeno in Giappone dove, secondo il Guardian, entro il 2020 l’80% degli anziani sarà accudito da robot. A causa dell'invecchiamento della società giapponese si stima che nel 2025 mancheranno circa 370mila infermiere che il governo intende sostituire appunto con la tecnologia.

Il Giappone è infatti il Paese con l'età media più alta al mondo (per la cronaca l'Italia è terza in questa speciale classifica), ma i bassi tassi di immigrazione rendono molto complicato sostituire la forza lavoro. Dunque via libera alla tecnologia. 

Robot per accudire gli anziani

Gli sviluppatori hanno concentrato i loro sforzi sulla produzione di semplici dispositivi robotici in grado di aiutare gli anziani a scendere dal loro letto e mettersi a sedere sulla sedia a rotelle. Tra gli studi, anche robot predittivi che possano prevedere quando un anziano può aver bisogno di usare il bagno. Si tratta dunque di dispositivi che non assomigliano ai "robot-umanoidi" ma possono aiutare le persone in situazione specifiche.

Un altro esempio è quello di un dispositivo con un motore elettrico in grado di aiutare gli anziani a passeggiare fuori casa: si tratta di un sistema dotato di sensori in grado di capire se la strada è in salita o in discesa. Nel primo caso l’anziano potrà aggrapparsi al robot per fare meno sforzo, nel secondo verrà attivato un freno per evitare le cadute.

"I robot possono dare un contributo"

Secondo Hirohisa Hirukawa, direttore per la robotica dell’Istituto nazionale per la scienza e la tecnologia avanzate, "la robotica non può risolvere tutti i problemi, ma può dare un contributo per risolverne alcuni". Il professore nota comunque che "da parte di chi riceve le cure c’è inizialmente una resistenza psicologica" ad affidarsi a una macchina e non a un umano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La società invecchia? Ecco i robot badanti per accudire gli anziani

Today è in caricamento