rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
PENA DI MORTE / Giappone

Giappone: impiccati tre condannati a morte

Le vittime della pena capitale sono un killer di bambini e altri due condannati a morte per omicidio

Il Giappone ha annunciato di aver impiccato un killer di bambini e altri due condannati a morte per omicidio, le prime esecuzioni da quando un governo conservatore si è insediato dopo le elezioni di dicembre.

Kaoru Kobayashi, 44 anni, uccise una bambina di sette anni e spedì una fotografia del cadavere alla madre nel 2004, mentre Masahiro Kanagawa, 29 anni, uccise un uomo e ferì altre sette persone con un coltello all'esterno di un centro commerciale a Tokyo nel 2008. Uccise inoltre un altro uomo in un altro incidente lo stesso anno. Il terzo condannato nel braccio della morte era Keiki Muto, 62 anni, che per denaro strangolò nel 2002 il proprietario di un bar.

"Ho ordinato le esecuzioni dopo un'attenta valutazione dei dossier", ha detto il ministro della Giustizia, Sadakazu Tanigaki, durante una conferenza stampa a Tokyo, in cui ha confermato che i tre condannati a morte sono stati impiccati al mattino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giappone: impiccati tre condannati a morte

Today è in caricamento