rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Mondo Stati Uniti d'America

Giornalista molestata in diretta tv: maratoneta radiato a vita dalle competizioni

Uno dei partecipanti a una maratona ha toccato il fondoschiena di una reporter impegnata in un collegamento tv durante l'evento. Il video è diventato virale, l'uomo è stato individuato. La giornalista ha presentato denuncia per molestie sessuali

Una giovane reporter di una tv locale di Savannah (Georgia) è stata molestata in diretta da un concorrente di una maratona, che passando le ha toccato il fondoschiena.

Il video è diventato subito virale, anche per la reazione veramente stupefatta della giornalista, Alex Bozarijan,  che ha poi commentato via Twitter: "All'uomo che mi ha toccato il sedere in diretta tv questa mattina. Mi hai violato, oggettivizzato e imbarazzato. Nessuna donna dovrebbe MAI dover sopportare questo sul lavoro o da qualsiasi altra parte".

L'uomo è stato poi identificato come Thomas Callaway di Statesboro, che dopo le polemiche è andato in tv  proprio su WSAV - la rete per cui lavora Bozarijan - per scusarsi pubblicamente con la giornalista. Callaway ha detto di aver cercato di toccare Bozarjian sulla spalla ma di aver realizzato soltanto guardando il video di averle invece toccato il fondoschiena.

"Mr. Callaway non ha agito con intenzioni criminali. Tommy è un marito e un padre amorevole ed è molto attivo nella comunità", si legge in una nota diffusa dal suo avvocato. "Non ci aspettiamo che venga incriminato per questo incidente e stiamo lavorando con le persone coinvolte per risolvere la situazione". Alex Bozarijan ha presentato una denuncia per molestie sessuali, mentre il Savannah Sports Council ha annunciato che Callaway sarà bandito da tutti i prossimi eventi sportivi: "Non tolleriamo comportamenti del genere". 

Intervistata da Cbs This Morning, Bozarjian ha detto che quanto ha accaduto ha avuto un "impatto molto pesante", sia fisicamente sia emozionalmente, su di lei e di aver provato anche un senso di colpa, nonostante lei non avesse fatto nulla di male, acuito dai commenti online di gente che sostiene abbia avuto una reazione esagerata. "Magari dieci anni fa poteva essere una cosa normale, ma adesso non lo è più. Non è accettabile poter fare quello che si vuole con il corpo di una donna". Critiche a parte, Bozarjian ha ricevuto però soprattutto attestati di stima e partecipazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornalista molestata in diretta tv: maratoneta radiato a vita dalle competizioni

Today è in caricamento