rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
In Florida / Stati Uniti d'America

Giornalista tv e una bambina uccisi in una sparatoria

Tre morti ad Orange County, in Florida. Il cronista stava realizzando un servizio su un primo attacco avvenuto al mattino, in cui un ragazzo di 19 anni aveva ucciso una donna di 20

Tre persone sono state uccise in una sparatoria avvenuta nella contea di Orange, in Florida, negli Stati Uniti. Tra le vittime figurano un giornalista televisivo di Orlando e una bambina di 9 anni. Un ragazzo di 19 anni, Keith Melvin Moses, è stato arrestato con l'accusa di essere l'autore degli omicidi. Il cronista stava realizzando un servizio su un primo attacco avvenuto al mattino, in cui il giovane aveva ucciso una donna di 20 anni.

Nel pomeriggio l'assassino è tornato sul luogo dell'omicidio e ha aperto il fuoco contro un fotografo (rimasto ferito) e contro il giornalista (poi deceduto), quindi è entrato in una casa e ha ucciso una bambina, ferendo la madre. Ancora sconosciuto il movente. Secondo John Mina, lo sceriffo della contea, il killer avrebbe alle spalle una lunga serie di reati, a dispetto della giovane età: tra questi porto illegale d'armi, aggressione aggravata, furto e scippo.

Solo pochi giorni fa nove ragazzi e bambini, tra i 5 e i 17 anni, erano rimasti feriti in una sparatoria davanti a un benzinaio a Columbus, in Georgia.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornalista tv e una bambina uccisi in una sparatoria

Today è in caricamento