Venerdì, 23 Luglio 2021
La buona notizia / Haiti

Giovanni Calì è libero: l'imprenditore era stato sequestrato il primo giugno

La conferma della liberazione arriva tramite una nota del Ministero degli Esteri. L'uomo, 74 anni, di Catania, era ad Haiti per conto della ditta di costruzioni Bonifica Spa e si stava occupando della costruzione di un'arteria stradale

Giovanni Calì è libero: c'è la conferma della Farnesina

È stato liberato l'ingegnere Giovanni Calì, il cittadino italiano rapito il primo giugno scorso ad Haiti: era stato "prelevato" da un gruppo criminale locale presso il cantiere dove lavorava. "Grazie alla nostra intelligence e all'Unità di Crisi della Farnesina" twitta il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Luigi Di Maio. La conferma della liberazione arriva tramite una nota del Ministero degli Esteri.

Il quotidiano lavoro dell'intelligence italiana è stato decisivo e ha portato alla liberazione di Calì in 22 giorni. Non è chiaro se sia stato o meno pagato un riscatto.

Chi è Giovanni Calì

Giovanni Calì, 74 anni, originario di Catania, era sull'isola di Hispaniola per conto della ditta di costruzioni Bonifica Spa, con sede a Roma, e si stava occupando della costruzione di un'arteria stradale. Subito dopo il rapimento le indagini avevano puntato sulle violente bande criminali che si dedicano ai rapimenti di funzionari stranieri ma anche sacerdoti.

Occhi puntati in particolare sulla gang denominata "400 Mawozo", accusata del sequestro di sette religiosi cattolici a Port-au-Prince, la quale avrebbe chiesto un riscatto di 500 mila dollari. Una richiesta ben più alta della media dei riscatti in un Paese tra i più poveri al mondo. Ad Haiti la piaga dei sequestri a scopo estorsivo è aumentata esponenzialmente: nel solo 2020 sono stati quasi 250.

haiti ansa-2

Una strada di Haiti in una foto di archivio Ansa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni Calì è libero: l'imprenditore era stato sequestrato il primo giugno

Today è in caricamento