Sabato, 18 Settembre 2021
Mondo

Giulio Regeni, il video prima dell'omicidio: "Girato con apparecchiature della polizia"

Il filmato sarebbe stato realizzato dal sindacalista Abdallah il 6 gennaio scorso. Ma gli inquirenti italiani attaccano: "E' stato girato con apparecchiature in uso alle forze di sicurezza o di polizia"

regeni.video-2

IL CAIRO (EGITTO) - "Tu sei convinto che io possiedo molta autorità. In verità io non ho alcuna autorità! Il programma parte dalla Gran Bretagna. Io non conosco le persone operanti all'interno dell'istituto competente per i soldi! Che posso fare? Vuoi che gli scrivo una mail dicendogli che ci servono i soldi subito perché fra due settimane c'è la ricorrenza del 25 gennaio?!". E' Giulio Regeni, in un video del 6 gennaio scorso, a farlare al sindacalista degli ambulanti del Cairo, Mohamed Abdallah. Il video è stato trasmesso dalla tv di Stato egiziana. 

L'IMPORTANZA DEL VIDEO - L'estratto diffuso in Italia è di circa quattro minuti e mostra come il capo dei sindacalisti spinga per ottenere i soldi del progetto finanziato da Antipode, la fondazione inglese che offre un finanziamento di 10mila sterline per la promozione e lo sviluppo per le ricerche in campo sociale. "Mia moglie ha il cancro e per me la cosa più importante è trovare dei soldi con ogni mezzo". L'atteggiamento di Abdallah è giudicato da Giulio, nel suo diario, come "un segno di miseria umana". La denuncia dello stesso rappresentante degli ambulanti del Cairo risale al giorno successivo. E' quello l'inizio dei problemi di Giulio e che avrebbe portato al suo sequestro e omicidio.

GIULIO REGENI, IL VIDEO PRIMA DELL'OMICIDIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulio Regeni, il video prima dell'omicidio: "Girato con apparecchiature della polizia"

Today è in caricamento