rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Mondo Grecia

Grecia, il primo sciopero generale contro Tsipras

La protesta è stata indetta dai sindacati contro l'aumento delle tasse e la riforma delle pensioni. Uffici pubblici chiusi, stop a treni e aerei. Tensioni e scontri con la polizia ad Atene

Il governo di Alexis Tsipras affronta il suo primo sciopero generale, dopo la rielezione di gennaio. I sindacati hanno indetto una protesta di 24 ore contro l'aumento delle tasse e la prossima riforma delle pensioni: fermi tutti i servizi pubblici, trasporti inclusi, anche decine di voli domestici sono stati annullati. Chiuse anche banche, farmacie, musei, scuole e personale ridotto negli ospedali. Alla protesta partecipa anche la stampa: televisione e radio stanno trasmettendo solo programmi d’archivio e il sindacato dei giornalisti si è accordato per fornire soltanto notizie a proposito dello sciopero.

VIDEO - LO SCIOPERO GENERALE CONTRO TSIPRAS
AAAAA-4

Lo sciopero è appoggiato anche dal gruppo di Syriza che si occupa di lavoro, che ha invitato alla partecipazione di massa. L'account del partito ieri su Twitter ha scritto: "Diamo una risposta dinamica alle pressioni dei datori di lavoro e ai ricatti dei creditori".

syriza-4

SCONTRI AD ATENE - La manifestazione più importante si svolge ad Atene, dove migliaia di persone sono scese in strada per protestare, dirette a piazza Syntagma. Non sono mancanti gli scontri e tensioni con la polizia. 

VIDEO - SCIOPERO CONTRO TSIPRAS: SCONTRI CON LA POLIZIA
sciopero grecia2-2

IL RITORNO DELLA TROIKA - La mobilitazione si svolge mentre i rappresentanti dei creditori internazionali, cioè Commissione europea, Banca centrale europea, Fondo monetario internazionale e Meccanismo europeo di stabilità, sono tornati ad Atene per proseguire i negoziati che premetteranno l’erogazione di una tranche di aiuti da 2 miliardi di euro per le casse dello Stato più altri 10 per la ricapitalizzazione delle banche. 

Grecia, il primo sciopero generale contro Tsipras | Foto da Twitter

I capi missione si stanno confrontando con la squadra economica del governo, che include il vice primo ministro Yannis Dragasakis e i titolari dell’Economia Giorgos Stathakis e delle Finanze Euclide Tsakalotos. Le questioni più spinose sul tavolo sono i pignoramenti e il rimborso a rate dei debiti al Tesoro. Verranno discusse anche le nuove misure che dovrà prendere Atene. Il presidente della Bce Mario Draghi ha detto che l’esecutivo Tsipras "deve affrontare il problema dei mutui non pagati e trovare una soluzione sui debiti non performanti" degli istituti di credito.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grecia, il primo sciopero generale contro Tsipras

Today è in caricamento