rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
atrocità senza limiti / Ucraina

Guerra in Ucraina, scoperta nuova camera degli orrori a Kherson: si torturavano bambini

La denuncia delle autorità ucraine: non è la prima stanza delle torture russe

Le autorità ucraine hanno scoperto una camera che i russi usavano per detenere e torturare i bambini durante l'occupazione di Kherson, nel Sud Est del Paese. Lo ha riferito Dmytro Lubinets, commissario per i diritti umani della Verkhovna Rada, il parlamento unicamerale ucraino, citato dal quotidiano Kyiv Independent. "Abbiamo registrato la tortura dei bambini per la prima volta - ha detto Lubinets -. Pensavo che il fondo non potesse essere rotto dopo Bucha, Irpin, ma abbiamo davvero toccato il fondo a Kherson".

Le testimonianze

Secondo le testimonianze della gente del posto, altre vittime di torture nella struttura sapevano che i bambini ucraini erano stati tenuti lì dai servizi di sicurezza russi, che avevano chiamato la camera "la cella dei bambini".

Ai bambini è stata data poca acqua e quasi niente cibo, ha detto Lubinets. Secondo le testimonianze della gente del posto, i bambini sono stati oggetto di abusi psicologici da parte dei loro carcerieri russi, che hanno detto loro che i loro genitori li avevano abbandonati e che non sarebbero più tornati a casa.
Un ragazzo di 14 anni è stato arrestato e successivamente torturato solo per aver scattato una foto di attrezzature russe rotte, ha detto Lubinets.

Non è la prima volta che in Ucraina vengono scoperte camere di tortura. L'ultima denuncia era stata proprio a Kherson, a novembre. A ottobre, un'altra stanza era stata trovata nella città di Pisky-Radkivski, nella regione nord-orientale di Kharkiv.

Continua a leggre su Today

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, scoperta nuova camera degli orrori a Kherson: si torturavano bambini

Today è in caricamento