rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Strategie / Ucraina

Sloviansk città chiave: perché il futuro della guerra in Ucraina passa da qui

Putin si concentrerà ora sul tentativo di prendere il controllo del Donbass e di altre zone nell'Ucraina orientale entro l'inizio di maggio, accerchiando le migliori truppe di Kiev. Tutto queste rende la città, 100mila abitanti, un campo di battaglia potenzialmente cruciale

L'invasione russa dell'Ucraina non è andata secondo i piani di Mosca nelle prime sei settimane di guerra, e ora gli esperti ritengono che la Russia stia cambiando il suo approccio militare. Putin si concentrerà sul tentativo di prendere il totale controllo del Donbass e di altre zone nell'Ucraina orientale entro l'inizio di maggio, secondo diversi funzionari statunitensi che hanno accesso alle ultime valutazioni dell'intelligence statunitense.

La Russia punta su Sloviansk

Tutto queste rende la città di Sloviansk, a più di 300 miglia a est della capitale Kiev, un campo di battaglia potenzialmente cruciale nelle prossime settimane. Sloviansk è una grande città, oltre 100mila abitanti. L'invasione russa segue di fatto il tracciato dell’autostrada M03, che dal nord, da Kharkiv, scende in profondità nel Donbass verso la città di Sloviansk. Molti analisti militari ritengono che sarà inevitabilmente al centro dei prossimi combattimenti. E' uno snodo cruciale perché aprirebbe ai russi una strada diretta verso il Sud e verso le altre forze russe che da settimane ormai controllano quasi del tutto la costa di Mariupol (che non è sttaa ancora definitivamente conquistata). Nel caso i due grandi schieramenti russi si ricongiungessero, quello a nord e quello a sud, si formerebbe una grande "sacca" che chiude a tenaglia le "migliori" truppe ucraine. Accerchiate e senza immediate vie d'uscita.

sloviansk-2

Mappa BBC

Secondo quanto scrive oggi l'inviato di Repubblica, Daniele Raineri, "per i russi si tratterebbe di continuare a colpire la sacca con l’artiglieria e i bombardamenti aerei e di restringerla in modo progressivo fino alla completa distruzione – o fino alla resa – degli accerchiati. Se questo piano funzionasse, l’andamento della guerra comincerebbe a favorire in modo irrecuperabile i soldati russi e il presidente Vladimir Putin potrebbe annunciare di avere ottenuto dal conflitto quello che voleva: la messa in sicurezza delle cosiddette repubbliche autonome del Donbass, da lui riconosciute due giorni prima dell’invasione. Non sarebbe vero e non sarebbe abbastanza, perché i piani originali miravano al controllo di tutta l’Ucraina, ma sarebbe una vittoria politica".

Le truppe ucraine si stanno preparando a difendere la città

Le truppe ucraine si stanno preparando a difendere la città: proprio quella per Sloviansk potrebbe essere una delle battaglie più importanti ed allo stesso tempo dure e cruente dei prossimi giorni.

Anche la CNN dedica un lungo reportage oggi a Sloviansk: tutti gli occhi sono puntati lì. I civili che ne hanno la possibilità sono già fuggiti o lo stanno facendo in questi giorni. La guerra nella zona è realtà da anni. Il territorio della città è stato sconvolto dalla guerra del Donbass iniziata nel 2014. Il 12 aprile 2014 alcuni uomini a volto coperto avevano occupato il municipio, la centrale della polizia e l'ufficio locale dei servizi segreti ucraini, atto definito terroristico dal ministro dell'interno ucraino Arsen Avakov. I ribelli sono stati successivamente sconfitti e si sono ritirati verso Donetsk.

Guerra Russia Ucraina: ultime notizie in diretta

"Gli sforzi delle forze russe che avanzano da Izyum per catturare Slovyansk si trasformeranno nella prossima battaglia fondamentale della guerra in Ucraina", ha affermato il think tank Institute for the Study of War (ISW) con sede a Washington nel suo aggiornamento di lunedì sul conflitto in Ucraina. Le truppe russe si dirigono verso Kamyanka "perché è la strada per la città di Sloviansk", ha detto alla CNN alla fine della scorsa settimana Max Strelnyk, un vice dell'ufficio del consiglio comunale di Izium, riguardo ai piani delle truppe russe. "Abbiamo intercettazioni radio dei loro colloqui; il loro compito è catturare la regione di Donetsk da nord". Tradotto: conquistare Sloviansk.

Ieri Vadym Denysenko, consigliere del ministero dell'Interno ucraino, ha dichiarato: "Se parliamo delle direzioni chiave in cui si svolgerà il combattimento, sono le direzioni di Sloviansk [regione di Donetsk] e Barvinkove [regione di Kharkiv]".

Se i russu saranno frenati dalla resistenza ucraina, le ambizioni di controllare entrambe le regioni di Luhansk e Donetsk subiranno un duro colpo. Sloviansk è circondata su tre lati da città controllate dai russi - Izium a nord, Luhansk a est e Donetsk a sud - ma si trova più a ovest nella regione del Donbass rispetto agli altri centri: un riuscito assalto russo alla città darebbe a Mosca la possibilità di collegare le truppe con quelle che combattono a Rubizhne, a nord-est di Sloviansk, o spostarle a sud, verso Horlivka e Donetsk, nel tentativo di accerchiare lì i combattenti ucraini.

La Russia è incorsa in numerosi fallimenti militari durante le prime sei settimane dell'invasione e la sua incapacità di catturare città più a ovest, come la capitale Kiev, ha probabilmente spinto a rinnovare l'attenzione sul Donbass. Una nuova sconfitta russa di fronte alla resistenza ucraina potrebbe mettere in dubbio la nuova strategia del Cremlino a est. "Se le forze russe non saranno affatto in grado di prendere Slovyansk, è improbabile che gli assalti frontali russi nel Donbas sfondano in modo indipendente le difese ucraine e la campagna russa per catturare l'intera oblast di Luhansk e Donetsk probabilmente fallirà", ha affermato l'ISW.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sloviansk città chiave: perché il futuro della guerra in Ucraina passa da qui

Today è in caricamento