rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Germania / Germania

Ministro gay porta Mosca e Berlino verso una crisi diplomatica

Guido Westerwelle ha protestato duramente con l’ambasciatore russo a Berlino, Vladimir Grinin, per il controverso progetto di legge contro i diritti degli omosessuali già approvato in prima lettura dalla Duma

Il ministro tedesco degli Esteri Guido Westerwelle ha protestato duramente con l’ambasciatore russo a Berlino, Vladimir Grinin, per il controverso progetto di legge contro i diritti degli omosessuali già approvato in prima lettura dalla Duma, il parlamento russo. Il settimanale tedesco Der Spiegel racconta come Westerwelle, gay dichiarato, si sarebbe detto anche "personalmente deluso".  

Westerwelle ha avvertito Grinin che l’approvazione del progetto legislativo complicherebbe i rapporti tra Russia ed Europa, danneggiando inoltre l’immagine di quel Paese. Infine Westerwelle avrebbe fatto notare all’ambasciatore come la nuova legislazione contraddica la convenzione europea sui diritti umani.

Angela Merkel parla correntemente il russo e l'intesa con Putin ha portato le relazioni tra la Germania e la Russia nella migliore situazione degli ultimi decenni. Ma le parole di Westerwelle rischiano di far deragliare anni di sforzi diplomatici. "Guido Westerwelle - scrive El Mundo - non ha mai nascosto la sua omosessualità e nemmeno ne ha fatto una sua bandiera personale. Si è sposato nel settembre 2010 con l'imprenditore Michael Mronz, il suo partner da più di 10 anni. Li ha sposati il sindaco socialdemocratico di Bonn ma i due si sono trasferiti nella capitale tedesca a causa della fitta agenda politica di Westerwelle, che ha presentato pubblicamete il suo compagno durante una festa di compleanno di Angela Merkel.

A partire dall'autunno 2009, come ministro degli Esteri e numero due del governo di Berlino, la sua omosessualità ha causato soltanto un paio di problemi di protocollo, normalizzando il fatto che un importante uomo politico sia gay, ma Westerwelle non ha mai fatto un discorso pubblico a favore dell'omosessualità .

Durante un ricevimento pochi giorni fa al ministero degli Esteri, Westerwelle non ha risparmiato le critiche alla Russia. Westerwelle ha detto, secondo alcune voci riportate dallo Spiegel , che  in una democrazia autentica è richiesta la difesa delle minoranze , mettendo così in discussione la democraticità del governo di Mosca e creando una situazione al limite della crisi diplomatica.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ministro gay porta Mosca e Berlino verso una crisi diplomatica

Today è in caricamento