rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
USA / Stati Uniti d'America

Anche le Hawaii autorizzano i matrimoni omosessuali

E' il 15esimo Stato americano ad autorizzare le nozze tra persone dello stesso sesso

I parlamentari delle isole Hawaii hanno legalizzato i matrimoni tra omosessuali, facendo dell'arcipelago dell'Oceano Pacifico il 15esimo Stato americano ad autorizzare le nozze gay.

Per entrare in vigore la legge, approvata ieri dal Senato dello Stato, deve ora essere firmata dal governatore delle Hawaii Neil Abercrombie, grande difensore del testo, probabilmente nei prossimi giorni.

"Mi congratulo con il parlamento delle Hawaii per avere adottato una legge che difende l'uguaglianza del diritto al matrimonio", ha dichiarato il presidente americano Barack Obama in un comunicato, aggiungendo che grazie a questo voto le isole tropicali si uniscono al numero crescente degli Stati americani che riconoscono lo stesso trattamento di fronte alla legge per le coppie omosessuali ed etero.

Il procuratore generale delle Hawaii, David Louis, ha precisato che lo Stato inizierà a redigere dei certificati di matrimoni per coppie dello stesso sesso a partire dal 18 novembre.

La settimana scorsa, anche l'Illinois, nel nord degli Stati Uniti, hanno legalizzato le nozze gay, ma la legge non sarà promulgata prima del giugno 2014. Gli omosessuali in America oggi possono sposarsi in 14 Stati, tra cui la California e la capitale Washington Dc.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche le Hawaii autorizzano i matrimoni omosessuali

Today è in caricamento