rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
RITRATTI SUDAMERICANI / Paraguay

Chi è Horacio Cartes, il miliardario che è diventato presidente del Paraguay

Non ha esperienza politica. E' ricchissimo. E' convinto che i matrimoni gay sarebbero "la fine del mondo"

Non ha alcuna esperienza politica, ma è ricchissimo. Horacio Cartes, 56 anni, è il nuovo Presidente del Paraguay.  Il Tribunale Superiore di Giustizia Elettorale ha confermato i risultati.

Il candidato del Partito Colorado ha ottenuto il 45,91 per cento dei voti contro il 36,84 raccolto da Efrain Alegre, candidato del Partito Liberale al governo. Dopo la parentesi di Fernando Lugo, ex vescovo e leader di una fragile coalizione di sinistra, il partito conservatore, che per sei decenni consecutivi ha guidato il paese fino al 2008, torna al governo. Lugo, eletto nel 2008, nel 2012 era stato destituito e messo sotto accusa dopo aver ammesso di aver avuto almeno due figli naturali quando ancora indossava la tonaca. Nonostante il boom degli ultimi anni nella produzione ed export della soia, il Paese ha forti diseguaglianze sociale e circa il 35% della popolazione vive sotto la soglia della povertà.

IL PROFILO - La BBC delinea un profilo di Cartes, nuovo protagonista della scena politica sudamericana. Horacio Cartes è relativamente un "uomo nuovo" per la politica, avendo aderito al Partito Colorado solo nel 2009. E' uno degli uomini più ricchi del Paraguay. In un paese in cui la corruzione è pervasiva, lui ha sempre sostenuto che il suo patrimonio personale lo rende immune alle tentazioni. L'opposizione ha criticato il suo passato, che include un periodo di sette mesi in carcere con l'accusa di frode. Cartes ha negato ogni addebito e ha detto che il fatto che tutte le accuse contro di lui siano cadute è la prova che era stato accusato ingiustamente.

Horacio Cartes fa parte della piccola elite ricca del Paraguay. Suo padre possedeva un franchising di aerei Cessna e ha studiato aviazione negli Stati Uniti. All'età di 19 anni ha iniziato a investire in una società di cambio di valuta, che poi è cresciuta fino a diventare Amambay Bank.

LEGAMI COI POTENTI - Nel corso degli anni Cartes ha acquisito il controllo di 25 aziende, tra cui il più grande produttore di sigarette del Paraguay, Tabesa. E' anche diventato presidente del Club Libertad, una delle migliori squadre di calcio del Paraguay. Per sua stessa ammissione, non si era mai nemmeno registrato per votare fino al 2008, quando si è iscritto al Partito Colorado. Colleghi di partito lo descrivono come un uomo politico "efficiente" che ha sostenuto un nuovo inizio per il Partito Colorado, che era stato in passato un alleato del dittatore militare Alfredo Stroessner, al potere dal 1954 al 1989.

Per la sua reputazione  di efficienza e per il suo senso degli affari ha convinto il Partito Colorado a sceglierlo come candidato presidenziale, nonostante la sua mancanza di esperienza in politica. Le sue apparizioni sui media sono state controverse, in particolare le sue osservazioni sul matrimonio omosessuale. Secondo Cartes le nozza gay sarebbero "la fine del mondo".

Cartes è stato anche accusato di legami con il narcotraffico, dopo che un piccolo aereo carico di cocaina e marijuana è atterrato in uno dei suoi terreni, nel 2000. Lui ha detto di non aver niente a che fare con il piano, e quando l'incidente è stato riportato alla luce durante la campagna elettorale lo ha respinto come "un aneddoto".

IL FUTURO - Gli elettori hanno detto di essere stati influenzati dalla promessa elettorale di Cartes di raccogliere capitali privati ??per finanziare le infrastrutture e modernizzare le imprese di proprietà dello Stato. Molti inoltre hanno espresso la loro speranza che Cartes, che ben conosce i ricchi proprietari terrieri del Paraguay e le imprese agricole, creerà occupazione e saprà attrarre investimenti internazionali.

Dopo la sua vittoria elettorale Cartes ha invitato tutti i paraguaiani, indipendentemente dalla loro appartenenza politica, a "lavorare insieme" per ridurre la povertà dilagante nel paese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi è Horacio Cartes, il miliardario che è diventato presidente del Paraguay

Today è in caricamento