rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Mondo Stati Uniti d'America

Hostess insospettita da una bimba in volo con un adulto: era stata rapita

E' successo su un volo diretto da Seattle a San Francisco. La giovane era malvestita, scossa e seduta accanto a un uomo distinto

Una hostess dell'Alaska Airlines ha salvato una ragazza di circa 14 anni da un rapimento e dal traffico di esseri umani.

E' successo nel 2011 (ma la notizia è stata diffusa in tv in queste ore) a bordo di un volo da Seattle diretto a San Francisco: la donna, durante i consueti controlli di bordo, ha notato che la giovane era malvestita e visibilmente scossa e seduta accanto a un uomo distinto, il quale non lasciava avvicinare nessuno. Insospettita, la hostess Shelia Frederick è riuscita a lasciare un messaggio rivolto all'adolescente nel bagno dell'aereo.

L'hostess ha poi sussurrato alla giovane di recarsi alla toilette. La risposta al biglietto - "Ho bisogno di aiuto" - non ha lasciato più dubbi a Shelia, che ha avvisato la polizia a insaputa dell'uomo. Dopo che l'aereo è atterrato a San Francisco, gli agenti hanno arrestato il sospettato, poi identificato come un trafficante di esseri umani. "Ero sicura ci fosse qualcosa che non tornava, la ragazza sembrava fosse appena uscita dall'inferno. Indossava abiti sciatti e aveva lo sguardo perso nel vuoto", ha raccontato Shelia all'emittente americana Nbc.

Oggi la ragazza salvata frequenta un college e ha mantenuto i contatti con la sua eroina. La donna ha deciso di rivelare l'accaduto sei anni dopo, in occasione di un dibattito sul fenomeno della tratta degli esseri umani negli Stati Uniti. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hostess insospettita da una bimba in volo con un adulto: era stata rapita

Today è in caricamento