Lunedì, 26 Luglio 2021
Mondo Spagna

Barcellona, la mente dell'attentato era stato un informatore dei servizi segreti

Abdelbaki Es Satty, considerato dagli inquirenti la vera mente degli attentati di Barcellona e Cambrils il 17 agosto, era stato un informatore dei servizi segreti spagnoli: fonti dell'intelligence confermano lo scoop di El Pais

L'imam di Ripoll, Abdelbaki Es Satty, considerato dagli inquirenti la vera mente degli attentati di Barcellona e Cambrils il 17 agosto, era stato un informatore del Cni, i servizi segreti spagnoli. 

Secondo El Pais, i servizi lo avevano 'agganciato' durante un periodo di detenzione a Castellon, dove era stato incarcerato per traffico di droga nel 2014. 

Fonti dell'intelligence spagnola hanno confermato, ma non hanno chiarito quanto tempo sia durato il rapporto di collaborazione né se il terrorista sia stato pagato per i suoi servizi.

L'imam Es Satti è morto nell'esplosione dell'abitazione usata dalla cellula terroristica per preparare gli attentati.

Strage sulla Rambla, Marta: "Luca è stato spazzato via"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barcellona, la mente dell'attentato era stato un informatore dei servizi segreti

Today è in caricamento